BMW iX Flow

BMW iX Flow: la carrozzeria cambia colore grazie alla tecnologia elettroforetica

Le nuove tecnologie danno al conducente la libertà di cambiare l’esterno del veicolo a proprio piacimento ogni volta che si siede nell’auto.

8 gennaio 2022 - 17:00

La BMW iX Flow in collaborazione con E Ink, presentata al CES 2022, offre la prospettiva di una tecnologia innovativa che utilizza la digitalizzazione per adattare anche l’esterno del veicolo alle preferenze di ognuno. La superficie della BMW iX Flow in collaborazione con E Ink può cambiare tonalità su richiesta del conducente.

BMW iX Flow: l’innovativa tecnologia E Ink

I fluidi cambiamenti di colore sono possibili grazie ad un rivestimento sviluppato appositamente per la carrozzeria, che si adatta precisamente ai contorni di ogni Sports Activity Vehicle all-electric di BMW. Su sollecito di un impulso elettrico, la tecnologia elettroforetica porta in superficie diversi pigmenti di colore, facendo assumere alla carrozzeria la colorazione desiderata.

L’innovativa tecnologia E Ink apre nuove strade per le modifiche all’aspetto del veicolo in base alle preferenze estetiche del conducente, alle condizioni ambientali o anche alle esigenze funzionali. La tecnologia offre quindi un’opportunità di personalizzazione del design esterno senza precedenti. Questo potenziale viene chiaramente espresso nella BMW iX Flow in collaborazione con E Ink.

La colorazione elettroforetica si basa su una tecnologia sviluppata da E Ink, conosciuta soprattutto per i display utilizzati negli eReader. Il rivestimento superficiale della BMW iX Flow in collaborazione con E Ink contiene milioni di microcapsule, dal diametro equivalente allo spessore di un capello umano. Ognuna di queste microcapsule contiene pigmenti bianchi caricati negativamente e pigmenti neri caricati positivamente. A seconda dell’impostazione scelta, la stimolazione per mezzo di un campo elettrico fa sì che i pigmenti bianchi o neri si raccolgano sulla superficie della microcapsula, dando alla carrozzeria la tonalità desiderata.

Per ottenere questo effetto sulla carrozzeria di un veicolo è necessaria l’applicazione di molti segmenti ePaper montati con precisione. I processi di progettazione generativa sono implementati per garantire che tutte le parti della carrozzeria riflettano i contorni caratteristici del veicolo e le conseguenti variazioni di luce e ombra. Gli algoritmi di design generativo permettono la malleabilità e flessibilità necessarie per adattare l’ePaper alle linee di design del veicolo.

Le tecnologie di taglio laser garantiscono un’alta precisione nella creazione di ogni sezione. Dopo l’applicazione delle varie parti e il collegamento dell’alimentazione per la stimolazione del campo elettrico, la carrozzeria viene riscaldata e sigillata per garantire una riproduzione ottimale e uniforme del colore durante ogni cambio.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

incidente

Gli americani puntano a zero morti sulle strade: ecco come vogliono fare.

Mitsubishi ASX

Mitsubishi ASX: la nuova generazione debutta nel 2023

Range Rover 6x6

Range Rover 6×6: all’asta il fuoristrada inglese a 6 ruote!