concessionario auto mazda Torniamo a guidare igienizzato

Torniamo a guidare: come sono le concessionarie auto nella Fase 2

Torneremo a guidare!

5 maggio 2020 - 17:00

Torniamo a guidare: si, il 4 maggio 2020 è una data importante in Italia, perché ha segnato l’inizio della fase due dell’emergenza COVID-19 che vede una parziale riapertura del Paese e quindi alcuni settori che sono potuti tornare operativi. Tra questi c’è anche quello dell’automobile, che dopo oltre due mesi di fermo ha potuto riaprire fabbriche e concessionari.

Come sanno le concessionarie durante la Fase 2? Quali sono le misure di prevenzione che vengono adottate? Non solo: com’è il modo di rapportarsi con i clienti e come funzionano ora i test drive delle concessionarie? Mazda, con il progetto “torniamo a guidare”, ha voluto farci vedere in che modo in questa fase due proverà a vendere le sue auto.

Torniamo a guidare: l’attenzione alla persona

Ciò che è parso chiaro a tutti è che questa pandemia segna una frattura nella società, che deve essere ripensata secondo nuovi mezzi e obiettivi, e con le persone che si stanno educando a nuovi comportamenti prima non così diffusi. Per l’azienda giapponese, comunque, è la persona il centro da cui ripartire, termine che include i clienti, i dipendenti e i suoi concessionari.

Per quanto riguarda i clienti, l’azienda ha pensato a una nuova offerta volta a “celebrare” la parziale riapertura del paese anche cercando di venire incontro a quelle che sono le nuove necessità e le difficoltà dei consumatori: si chiama Back To Drive Pack (appunto, “torniamo a guidare”) e prevede 5 anni di garanzia, 3 tagliandi e il pagamento della prima rata nel 2021, alla stessa maniera di come stanno facendo altre concorrenti.

Torniamo a guidare: andare in concessionaria durante il covid

Offerte a parte, è il modo in cui i concessionari di Mazda si sono riorganizzati a costituire un aspetto interessante. A spiegare le tante misure che la rete concessionaria del marchio nipponico ha adottato per rispettare tutti i protocolli di sicurezza richiesti da Governo e ISS è stato Thomas Bianchessi della concessionaria cremonese Bianchessi Auto.

Per limitare la diffusione del virus e l’aumento dei contagi e, quindi, preservare la salute dei clienti in visita a showroom e officine autorizzate, sono state prese non poche misure. Prima di tutto, si può andare in concessionaria solo previa prenotazione, proprio per evitare assembramenti. Inoltre, gli showroom vengono quotidianamente sanificati e sono stati riorganizzati tutti gli ambienti (sale e uffici) per assicurare il rispetto delle distanze di sicurezza, distanze che sono facilitate anche da una segnaletica orizzontale posta sul pavimento.

Inoltre, sono stati posti degli schermi in plexiglass in quelle zone in cui si prevede interattività tra le persone come la reception ma anche l’ufficio di un dipendente del concessionario (si pensi al momento della firma del contratto). Anche le poltrone riservati ai clienti sono state distanziate, in modo da assicurare dei colloqui sicuri e rispettosi delle norme. Inoltre, ogni cliente viene accolto e dotato di mascherina – se non ne è provvisto – e di prodotti igienizzanti per le mani.

Torniamo a guidare: i test drive

Anche i test drive sono stati ripensati, secondo due soluzioni. Prima di tutto, però, tutte le auto sono sanificate tra un cliente e l’altro. La prima modalità di test drive prevede la consegna delle chiavi dell’auto igienizzate: cliente che viene accompagnato dal concessionario, anche lui naturalmente dotato di mascherina, che si siederà nel sedile posteriore destro della vettura durante la guida. Va da sé che sull’automobile potranno esserci solo il concessionario e il cliente futuro proprietario.

L’altra modalità prevista da alcuni concessionari è quella “a distanza”: si impiegheranno due vetture dello stesso modello di auto, la prima guidata dal concessionario, la seconda che segue guidata dal cliente. I due rimangono in contatto con chiamata bluetooth, che permette al concessionario di raccontare la vettura all’acquirente.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Audi e-tron S

Audi e-tron S: tre motori elettrici a zero emissioni

Nuova Lexus LC 500 Convertible

Nuova Lexus LC 500 Convertible: la versione Luxury a 125.000 €

fortnite

Epic Games ha rimosso le auto della polizia da Fortnite