bmw m4 competition

Nuove Bmw M3 e M4: il doppio rene è esagerato

C'è da dire che non passa inosservata...

24 settembre 2020 - 12:00

E’ previsto per Marzo 2021 il lancio sul mercato delle le nuove BMW M3, BMW M3 Competition, BMW M4 Coupé, e BMW M4 Competition Coupé, che ovviamente promettono prestazioni da urlo. La nuova BMW M3 e la nuova BMW M4 Coupé sono dotate di un motore a sei cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo che sviluppa 480 CV. Sulla nuova BMW M3 Competition e nella nuova BMW M4 Competition Coupé i cavalli aumentano a ben 510.

Sul fronte delle prestazioni, la nuova BMW M3 e la nuova BMW M4 Coupé richiedono solo 4,2 secondi per l’accelerazione da 0 a 100 km/h. Da 0 a 200 km/h impiega 13,7 secondi. I modelli Competition accelerano ciascuno da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e da 0 a 200 km/h in 12,5 secondi.

Fa già discutere la grande griglia a doppio rene verticale BMW con barre orizzontali, che in questo caso sembra essere scappata di mano ai designer. Se i mercati di riferimento sono Cina, Russia e Medio Oriente, il risultato non può che essere fuori dallo stile con il quale BMW si è fatta apprezzare fino ad oggi.

All’interno i sedili sportivi M regolabili elettricamente di nuova concezione e i rivestimenti in pelle Merino a grana fine con caratteristiche estese sono di serie, con la ventilazione dei sedili disponibile per la prima volta. Un punto forte della lista delle opzioni sono i nuovi sedili avvolgenti M Carbon con un design basato sulla struttura, che combinano funzionalità da corsa con una costruzione leggera, comfort sulle

Il pannello di controllo sulla console centrale ospita anche il pulsante M Mode di serie. Questo può essere utilizzato per regolare le risposte e le caratteristiche dei sistemi di assistenza alla guida e dei display nel quadro strumenti e Head-Up Display per offrire un’esperienza di guida adatta alla situazione a portata di mano e degna del badge M. Il pilota può scegliere tra le impostazioni ROAD e SPORT, con la modalità TRACK sviluppata per le eruzioni sui circuiti di gara aggiunti all’armeria quando è specificato M Drive Professional.


Entrambi i modelli sono dotati di serie di Park Distance Control con sensori anteriori e posteriori, avviso di collisione anteriore e avviso di cambio corsia, oltre al sistema di rilevamento della segnaletica stradale Speed Limit Info. Le opzioni includono il Driving Assistant Professional, completo di Steering and Lane Control Assistant, funzione Active Navigation, Emergency Lane Assistant, BMW Drive Recorder e l’ultima generazione del BMW Head-Up Display con contenuti specifici M. Anche il Parking Assistant opzionale comprende funzioni come l’Assistente per la retromarcia.

L’equipaggiamento standard, tra cui il climatizzatore automatico a tre zone, l’illuminazione interna a LED, inclusa l’illuminazione d’ambiente, e un sistema di altoparlanti hi-fi migliorano il comfort nella guida quotidiana e nei viaggi più lunghi. BMW Live Cockpit Professional, con il suo raggruppamento di display completamente digitale, il sistema di navigazione basato su cloud BMW Maps e il BMW Intelligent Personal Assistant, è di serie anche per la nuova BMW M3 e la nuova BMW M4 Coupé. Inoltre, l’integrazione aggiornata dello smartphone consente l’utilizzo di Apple CarPlay e Android Auto tramite il sistema operativo dell’auto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

portapacchi per auto gonfiabile

Portapacchi da auto gonfiabili e morbidi che occupano poco spazio

Mini Rockingam GT Edition

Mini Rockingam GT Edition: la limited edition che celebra il Motorsport

Murales milanesi

Alla scoperta dei murales milanesi con Lynk & Co 01