Nel deserto della Cina nasce la mega centrale eolica solare da 450 GW

Gianluca Pezzi
09/03/2022

Nel deserto della Cina nasce la mega centrale eolica solare da 450 GW

La Cina punta sull’eolico e solare, sfruttando le zone desertiche del Paese. La vera transizione ecologica è dietro l’angolo, e per poter muovere i milioni di auto elettriche previste per i prossimi anni, la Cina si porta avanti.

Già ora si parla di ben 895 GW prodotti dalle rinnovabili nel 2020, ovvero più di quanto prodotto insieme da Unione europea, Stati Uniti ed Australia messi insieme. Ma non basta, perché come riporta Reuters, i cinesi hanno in cantiere una serie di mastodontici progetti solari ed eolici che amplieranno la propria capacità attuale di quasi mezzo terawatt.

La Cina sta infatti per costruire la più grande centrale ad energia solare ed eolica del mondo, che produrrà la bellezza di  450 GW nel deserto dei Gobi. Possibile? Si, perché circa 100 GW sono già in costruzione, ai quali verranno aggiunti 306 GW di capacità solare e 328 GW di capacità eolica già installati entro la fine del 2021.

E’ sceso in campo niente di meno che il presidente cinese Xi Jinping, che si è impegnato a portare la capacità eolica e solare ad oltre 1,2 terawatt entro il 2030, come parte del piano del Paese per vedere le sue emissioni di carbonio raggiungere il picco e iniziare a diminuire nello stesso periodo.

Xi Jinping

Non tutto oro è quel che luccica. Il carbone al momento continuerà ad essere il combustibile usato per le centrali elettriche. C’è da dire che nominalmente il 43,5 per cento della capacità totale installata in Cina, ovvero più di un terawatt, è prodotta da rinnovabili. Ma i problemi di intermittenza e fattori di capacità hanno mantenuto la percentuale reale delle rinnovabili attorno al 26 per cento. Il resto arriva appunto dal carbone, economico ma inquinante.

In ogni caso confrontando i dati cinesi con quelli degli altri Paesi industrializzati, si nota lo sforzo cinese nel continuare a crescere costantemente, man mano che queste enormi centrali rinnovabili saranno pronte.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram