Dongfeng DFSK 580

Dongfeng DFSK 580: il suv cinese a 19.170 €

Non prendeteli sottogamba, vi spieghiamo il perchè

1 luglio 2020 - 16:00

Il suv cinese Dongfeng DFSK 580 che è commercializzato in Spagna dal 2019, è oggetto in questi giorni di una promozione che lo vede con un prezzo al pubblico da 19.170 € se viene scelto il finanziamento offerto dal marchio e si ha una famiglia numerosa, oppure 21.670 €. Non sappiamo al momento in quanti si debba essere per avere lo sconto “famiglia numerosa”.

L’importatore spagnolo Grupo Invicta Motor ha le idee chiare e, anche se non conosciamo l’effettiva solidità e affidabilità del mezzo, c’è la garanzia 7 anni o 100.000 km sul modello di quanto fa Kia, anche se per nel caso dei coreani i km sono 150.000. In ogni caso, il prezzo è decisamente interessante quando andiamo a verificare i contenuti tecnici della vettura.

Dongfeng DFSK 580: com’è fatto

Dongfeng DFSK 580, conosciuto in altri mercati come DFSK Glory 580, è secondo la casa il SUV a 7 posti compatto più spazioso e versatile della sua categoria. Con i suoi 4,68 metri ed un passo di 2,78 metri consente ottenere una comoda seconda fila di sedili per tre persone ed una terza con dimensioni adatte per due adulti.

Il motore 1.5 Turbo da 146 cv è disponibile in versione bifuel benzina/gpl con un sovrapprezzo di 1.565 € in promo mentre sembrano smentite le voci che parlavano anche di una versione a metano CNG. Il cambio automatico CVT del variatore continuo aggiunge comfort e massima fluidità alla guida. Le dotazioni di serie comprendono: rivestimento in pelle, touchscreen da 11″ con navigatore, telecamera di retromarcia, volante multifunzione, luce diurna a LED e tetto apribile elettrico. Sul fronte sicurezza si registra il doppio airbag frontale e laterale e il controllo di stabilità Bosch nella sua versione 9.1.

Sul top di gamma Intelligent, con costo aggiuntivo di 2.000 € si ha in più paraurti e scarichi sportivi, illuminazione principale a LED, tetto elettrico panoramico, sedile sedile del conducente con regolazioni elettriche, seconda fila di sedili scorrevole, telecamera di parcheggio a 360 ° e touchscreen ad alta definizione da 9″ nella consolle centrale.

Detto che la linea offre molti riferimenti ad altri SUV, ed in particolare al CR-V di Honda, è meglio non prendere sottogamba questi tentativi di sbarco in Europa.

Non sitiamo di un piccolo marchio: tanto per essere chiari nel Febbraio 2014 Dongfeng Motor Group ha partecipato alla ricapitalizzazione di PSA, acquisendone il 14%. Nel 2017 i cinesi di Dongfeng firmano una joint venture con l’alleanza Renault-Nissan per sviluppare e vendere in Cina veicoli elettrici. Alla Renault il 25%, alla Nissan il 25%, al gruppo cinese il 50%.

Commenta per primo