Come sarebbe l’iconica Ferrari F40 se uscisse oggi?

Robin Grant
03/12/2021

Come sarebbe l’iconica Ferrari F40 se uscisse oggi?

La Ferrari F40 lanciata nel 1987 portava la firma di Pininfarina, e rappresenta per l’atelier e per la stessa Ferrari uno dei loro maggiori successi. Quella immaginata oggi, invece, porta la firma di Marcelle Sebestyen, nome sicuramente meno iconico, ma si tratta di un ex designer di Kia Europe, che recentemente si è divertito a reinventare una delle vetture del Cavallino più famose della storia.

Per capire il successo della supercar italiana, basti pensare che inizialmente l’azienda aveva intenzione di realizzarne solo 400 unità. Ma la forte domanda cambiò i piani di Maranello, che ne produsse ben 1.315, di cui 213 dedicate al mercato statunitense.

Ferrari F40: un progetto interessante

Viene da chiedersi se la Ferrari F40 reinterpretata da Marcell Sebestyen riuscirebbe ad ottenere lo stesso apprezzamento. In effetti, il rendering del designer di Kia ha conservato l’aspetto originale, ispirato a uno squalo, dandogli però un’interpretazione sicuramente più moderna, e più aggressiva. Meno classica e, se vogliamo, meno Ferrari.

Ferrari F40

Le linee della vettura sono più audaci e pronunciate, l’auto appare addirittura più bassa dell’originale, e lo spoiler posteriore ingrandito. Rimangono invece le tipiche tre prese d’aria sulla fiancata.

Ferrari F40

Uno dei cambiamenti più importanti riguarda, invece, i cerchi. La F40 si ricorda per i suoi cerchi scoppiati a cinque razze. La base di quelli immaginati da Sebestyen è la stessa, ma lui le ha rese più grandi, come vogliono i tempi, e più futuristiche. Non ci sono, invece, dettagli sul motore. La Ferrari F40 originale montava un V8 da 2.9 litri con potenza di 471 CV e coppia di 426 N/m per un’accelerazione 0-100 in 3,8 secondi. Forse, oggi uscirebbe quantomeno ibrida, come la SF90 Stradale.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news