Ferrari P80/C la nuova one-off da pista [video]

Un altro capolavoro Ferrari

25 marzo 2019 - 19:00

La nuova Ferrari P80/C allarga il sentiero operativo del reparto progetti speciali della casa di Maranello, che si concede per la prima volta un esemplare unico destinato esclusivamente all’uso in pista. A richiedere un prodotto così estremo è stato un ricco cliente di Hong Kong, che presto potrà divertirsi al volante del suo “giocattolo”, ispirato a modelli storici come la 330 P4, la Dino 206 S e la 250 LM.

Non è stato facile giungere al modello finale della Ferrari P80/C, perché gli uomini del “cavallino rampante” hanno cercato l’eccellenza anche negli aspetti meno importanti, mettendo al bando ogni possibile compromesso. L’accurato sviluppo dei temi stilistici, aerodinamici e meccanici ha richiesto una lunga gestazione, per coniugare in modo armonico i bisogni estetici e funzionali. Dall’idea iniziale, lanciata nel 2015, al debutto odierno dell’aggressiva fuoriserie sono passati alcuni anni, ma ne è valsa la pena.

Il risultato del lavoro fatto in Ferrari è una reinterpretazione in chiave moderna delle sport prototipo dell’era romantica, frutto della perfetta sintonia tra il committente e i reparti tecnici e stilistici dell’azienda emiliana. A fare da “donatrice di organi”, in un quadro di interventi radicali, ci ha pensato una 488 GT3, il cui livello di performance non ha bisogno di spiegazioni.

Da quella vettura, sviluppata per le gare GT, eredita anche il motore ad 8 cilindri, ulteriormente rinvigorito dall’assenza dei restrittori previsti dalla federazione. Non si conosce al momento la potenza, ma è facile immaginare una bella impennata rispetto ai valori di partenza. Il telaio della donor car si è prestato in modo impeccabile al lavoro di ingegneria genetica che ha portato alla nascita della nuova Ferrari P80/C, il cui look sinuoso è strettamente connesso all’universo racing.

I due possenti muscoli anteriori e posteriori, fra cui si innesta il cockpit, vengono enfatizzati da una spalla molto larga che si stringe progressivamente verso la presa aria scavata sui fianchi. Questo effetto di cabina interamente integrata nel body viene ulteriormente accentuato dalle superfici del parabrezza.

In una tela espressiva con riferimenti alle regine del passato si coglie la presenza di elementi stilistici legati alla moderna FXX K, auto laboratorio per facoltosi clienti collaudatori, destinata alle sole piste. Anche queste citazioni sono coerenti con lo spirito dell’opera, sviluppata attorno al tema delle prestazioni, senza trascurare il design, che non delude, per la capacità di soddisfare in modo armonico i bisogni estetici, aerodinamici e funzionali. Ferrari P80/C è, in estrema sintesi, una vettura dall’anima autentica e assolutamente unica, che colloca una nuova stella nel firmamento dei sogni firmati Ferrari.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Opel Corsa GSi, 150 cv di puro divertimento

Audi R8, al via gli ordini in Italia

Noleggio auto: consigli per non farsi fregare