Nuova 500 la Prima berlina

Nuova 500 la Prima berlina: prezzo, autonomia, design ed allestimenti

La Nuova 500 la Prima berlina è caratterizzata dal raffinato tetto panoramico in vetro, il nuovo spoiler posteriore e il classico portellone posteriore.

8 giugno 2020 - 18:00

La gamma della Nuova 500 si amplia con la seconda Launch Edition: la Nuova 500 “la Prima” berlina, che coniuga sapientemente la nuova anima elettrica e sostenibile della terza generazione di 500 con l’inconfondibile design e cura nei dettagli dell’icona Fiat.

La nuova linea è ancora più morbida e arrotondata rispetto alla generazione precedente, la Nuova 500 la Prima conserva la famosa aria sbarazzina del “Cinquino”. Il prezzo della Nuova 500 “la Prima” berlina, comprensiva di easyWallbox, è 34.900€.

Nuova 500 la Prima berlina: dettagli

La Nuova 500 la Prima berlina si contraddistingue per il raffinato tetto panoramico in vetro, una vera e propria “finestra sul cielo”, che consente d’inondare l’abitacolo di luce, accrescendo il comfort di guida e il benessere a bordo. Inoltre, la parte posteriore si caratterizza per il classico portellone posteriore e per l’inedito spoiler, oggi più pronunciato, che migliora l’efficienza aerodinamica. A disposizione della Nuova 500 “la Prima” berlina tre livree esclusive ispirate agli elementi fondamentali della natura: Ocean Green (micalizzato) che rinvia al mare; Mineral Grey (metallizzato) alla Terra; e Celestial Blue (tristrato) al cielo. Il tutto impreziosito da fari full led, cerchi da 17” diamantati e inserti cromati sui finestrini e sulla fiancata e dal rivestimento interno in eco-leather che avvolge cruscotto e sedili.

Nuova 500 la Prima berlina: design

La silhouette inconfondibile della vettura presenta il profilo superiore del padiglione che si combina con la caratteristica inclinazione di quello posteriore. Questa impostazione volumetrica dell’abitacolo è uno degli elementi iconici della vettura e in questa terza generazione si è evoluta portando a sviluppare uno spoiler più pronunciato: affinato specificatamente per migliorare l’efficienza aereodinamica e l’autonomia, conferisce una percezione dinamica e accattivante al corpo vettura.

Il portellone, maggiormente curvato in pianta, ha una presenza più volumetrica. Le sue superfici sono pulite e sinuose e rendono la vettura ancora più elegante e scultorea. La fascia sopra la targa rievoca la tipica presenza della bugna cromata, con un modellato semplice e fluido delle superfici. Sopra troviamo la nuova scritta FIAT come prezioso accento metallico. Infine i segni e le linee orizzontali del portellone si raccordano a quelle dei fanali, enfatizzando la presenza di larghezza della vettura.

Nuova 500 la Prima berlina: autonomia e ricarica

L’autonomia della Nuova 500 di Fiat è fino a 320 km con ciclo WLTP, grazie alle batterie litio ione che hanno una energia installata di 42 kWh. Per ottimizzare i tempi di ricarica la Nuova 500 abilita il fast charge in corrente continua fino a 85 kWche consente di ricaricare la batteria in tempi molto brevi. Ad esempio, per una riserva di energia sufficiente a percorrere 50 chilometri in uso urbano sono necessari solo 5 minuti.

E sempre grazie al fast charge, è possibile ricaricare la batteria fino all’80% di carica in appena 35 minuti. La presa “Combo 2” posizionata sulla fiancata posteriore destra della vettura consente la ricarica sia in corrente alternata sia in continua, ed è una presa intelligente perché consente di dare input sulla programmazione della ricarica e fornisce feedback sullo stato di carica della vettura. Inoltre, si è pensato di offrire delle soluzioni anche per la ricarica domestica.

La Nuova 500 la Prima, versioni berlina e cabrio, comprende l’easyWallbox, il sistema di ricarica che permette di collegarsi alla rete domestica. È stato sviluppato da ENGIE Eps per FCA e sarà commercializzato nei principali mercati europei da Mopar in concomitanza con il lancio del modello. Si tratta di una soluzione semplice, accessibile e gestibile via Bluetooth, che, senza necessità di alcun intervento da parte di personale specializzato, consente di ricaricare da subito a casa propria la propria 500 con una potenza di ricarica fino a 2,3 kW tenendo in conto gli altri carichi domestici attivi durante la ricarica. Inoltre, l’easyWallbox è già predisposta per l’upgrade di potenza fino a 7,4 kW. Il modello è dotato inoltre di cavo “Mode 3” che permette sia la ricarica domestica sia quella da rete pubblica, fino a 11 kW.

La Nuova 500 è dotata di tre driving mode: Normal, Range e Sherpa selezionabili secondo lo stile di guida. In particolare la modalità Sherpa consente al guidatore di arrivare a destinazione ottimizzando le risorse disponibili. Il driving mode Sherpa interviene su più elementi per ridurre al massimo il consumo energetico della vettura, proprio per assicurare il raggiungimento della destinazione impostata sul navigatore o della colonnina di ricarica più vicina.

Al pari di uno “sherpa himalayano”, che ha il controllo di tutta la spedizione e la indirizza alla meta, questa modalità di guida interviene su vari parametri: la velocità massima, che viene limitata a 80 km/h; la risposta all’acceleratore, in modo da ridurre il consumo di energia, e la disattivazione del sistema di climatizzazione e dei sedili riscaldabili (con la possibilità da parte del driver di riattivarli in ogni momento).

La modalità “Normal” è quella che avvicina il più possibile la guida a quella di un veicolo con un normale motore a combustione. La modalità “Range” invece, attiva la funzione “one-pedal drive”. Il pilota selezionando questo driving mode può guidare la Nuova 500 quasi con il solo pedale dell’acceleratore. È una modalità che massimizza la frenatura rigenerativa e quindi di conseguenza l’autonomia. In ogni caso è necessario intervenire sul pedale del freno per arrivare a uno stop completo. Il motore ha una potenza di 87 kW che consente la velocità massima di 150 km/h (autolimitata) e una accelerazione in 9.0 secondi da 0-100 km/h, e di 3.1 secondi nello 0-50 km/h.

Nuova 500 la Prima berlina: connettività

Affascinante ed esclusiva ma anche sempre connessa e tecnologica: la Nuova 500 la Prima, infatti, è equipaggiata di serie con frenata di emergenza automatica, con telecamera posteriore ad alta risoluzione; sensori crepuscolari e abbaglianti automatici; chiamata di emergenza (ecall) e freno di stazionamento elettrico. Inoltre, adotta i sistemi ADAS “Advanced Driver- Assistance Systems” che fanno della Nuova 500 la prima vettura nel segmento delle city car dotata del sistema di guida autonoma di Livello 2.

La tecnologia di monitoraggio con telecamera frontale monitora longitudinalmente e lateralmente tutti i dintorni della vettura: il sistema iACC (Intelligent Adaptive Cruise Control) frena o accelera, facendo attenzione agli ostacoli che incontra. Il Lane Centering mantiene la vettura al centro della corsia, a condizione che siano correttamente rilevabili le linee di demarcazione della stessa.

L’Intelligent Speed Assist, invece, legge i limiti di velocità rilevabili e suggerisce al conducente di impostarli, mentre l’Urban Blind Spot attraverso sensori ultrasonici controlla gli angoli ciechi e avvisa con un segnale luminoso triangolare – che appare sullo specchietto laterale – se ci sono dei veicoli in avvicinamento. L’Attention Assist poi, mediante avvisi sul display, consiglia di fermarsi e di prendere una pausa quando si è stanchi. Infine, i sensori a 360 gradi offrono una drone view per evitare tutti gli ostacoli, quando si parcheggia e nelle manovre più complesse.

Sulla 500 “la Prima” berlina è di serie anche il nuovo sistema di infotainment UConnect 5: quadro di bordo con display full TFT da 7’’, Radio 10.25’’ Touch Screen NAV, DAB, Wireless CarPlay / Android Auto, e fornisce servizi connessi mediante la Uconnect Box e la suite di servizi UConnect Services.

In particolare, la 500 di terza generazione è la prima vettura FCA equipaggiata con il nuovo sistema di infotainment di quinta generazione UConnect 5, la piattaforma connessa realizzata per il futuro, disponibile con schermo da 10,25’’. Sviluppata con l’idea di fornire al cliente una user experience semplice e confortevole, FCA utilizza un sistema operativo Android Auto facile, intuitivo e personalizzabile. Per esempio, si possono configurare le modalità di visualizzazione delle funzioni e delle app tramite l’uso dei widget. Apple CarPlay è già disponibile in modalità wireless. Il sistema è predisposto per offrire la stessa modalità anche per Android Auto. La Uconnect 5 connessa con la Uconnect Box oltre a consentire la funzione obbligatoria di chiamata di emergenza (ecall) per i nuovi modelli omologati offre una serie di servizi di connettività innovativi per il cliente:

La Nuova 500 nasce, dunque, connessa: dialoga con il guidatore dentro e fuori dall’auto, permette di impostare in anticipo il percorso di navigazione, di trovarla climatizzata all’arrivo. E una volta aperta l’auto, il cellulare sarà connesso in meno di 5 secondi ed è prevista la ricarica in wireless della batteria dello smartphone.

Il sistema Uconnect 5 con display da 10.25’’ e navigatore integrato vanta anche il sistema di interazione Natural Language con riconoscimento vocale avanzato, che permette di dialogare con la vettura controllando i parametri, impostando il climatizzatore e scegliendo la musica preferita.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frequenze Radio 105: elenco completo 2020 e lo streaming

Nuova Toyota Yaris 2020

Toyota WeHybrid Insurance: più guidi elettrico, meno spendi per l’assicurazione

AMG GT Black Series

La nuova AMG GT Black Series costa quanto un intero garage di AMG!