Smart Air Purification Hyundai

Smart Air Purification Hyundai: aria pulita a bordo.

Per cambiare l'aria, il sistema alza i finestrini

17 maggio 2019 - 16:00

Smart Air Purification Hyundai è un sistema che monitora la qualità dell’aria nell’abitacolo per gestirne il filtraggio in maniera autonoma. L’innovazione si basa sul precedente sistema di purificazione dell’aria, completandolo con il controllo costante della qualità dell’aria.

Insieme ad avanzate innovazioni nel filtraggio, Smart Air Purification Hyundai può rimuovere il particolato che si trova all’interno dell’abitacolo anche prima che i passeggeri salgano a bordo, e purifica l’aria all’interno durante la guida. Questo nuovo sviluppo, già in considerazione per i futuri modelli Hyundai e Kia, risponde alle crescenti preoccupazioni sull’impatto sulla salute derivato dall’inalazione di particolato atmosferico, specialmente negli ambienti chiusi.

Smart Air Purification Hyundai: come funziona?

I sistemi di purificazione dell’aria convenzionali operano solo per periodi di tempo prestabiliti, disattivandosi da soli al termine del ciclo senza curarsi dell’effettiva qualità dell’aria raggiunta. Il nuovo sistema Smart Air Purification Hyundai attiva invece il filtraggio in maniera automatica appena viene registrato un livello di qualità “Fair” (Discreta), lasciandolo in funzione fino a raggiungere il livello “Excellent” (Eccellente) passaggio che avviene in maniera quasi istantanea anche quando l’aria esterna è molto inquinata.

I passeggeri possono monitorare la qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo in qualsiasi momento, attraverso lo schermo del sistema audio-video navigation (AVN) che ne mostra una visualizzazione digitale in tempo reale.

Il sistema si basa sulla categorizzazione della qualità dell’aria dei Korea Environmental Corporation Standards, che ne definiscono la purezza con quattro livelli in base alla presenza di polveri sottili: Excellent (Eccellente), Good (Buona), Fair (Discreta) e Poor (Scarsa).

Hyundai ha progettato il sensore a laser integrato utilizzato dal sistema “Smart Air Purification” per garantire la massima durata e affidabilità. I sensori tipicamente utilizzati in queste applicazioni possono infatti essere soggetti a problemi di affidabilità a causa dall’accumulo di particolato sulle lenti usate per la misurazione. Il disegno dei sensori a laser supera questa limitazione, dando spazio alle innovazioni del team di ricerca e sviluppo del Gruppo. Inoltre, rigorosi test assicurano che sia i sensori, sia i motori delle ventole del sistema, mantengano la massima funzionalità anche nelle situazioni climatiche più estreme.

Il nuovo sistema di purificazione è abbinato ad avanzati e performanti filtri per l’aria, che migliorano la percentuale di polveri sottili catturate dal 94% al 99%. Inoltre il sistema Smart Air Purification Hyundai integra una funzione di deodorizzazione a base di carbone attivo, ed è in grado di chiudere automaticamente i finestrini del veicolo per facilitare il processo di purificazione dell’aria.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Richard Mille Kimi Raikkonen

Richard Mille Kimi Raikkonen: il tourbillon RM 50-04 al polso del pilota

Mattia Cattapan Crossabili

Ciapa i Crossabili: lotteria benefica per i disabili

Promozioni Kia XCeed

Promozioni Kia Settembre 2019: offerte GPL e Nevermind