Jeremy Clarkson apre le prenotazioni del suo ristorante

Robin Grant
12/07/2022

Jeremy Clarkson apre le prenotazioni del suo ristorante

Jeremy Clarkson è finalmente pronto ad aprire il suo ristorante. Il conduttore di The Grand Tour e Clarkson’s Farm, in pausa dal suo “anno molto impegnativo”, ha deciso di ampliare l’attività della sua Diddly Squat, dotandola di un ristorante per far assaggiare agli ospiti i suoi prodotti.

Vista la fama del conduttore, quindi, le prenotazioni non sono solo aperte, ma anche obbligatorie.

Servizio completo

Il ristorante arriva non solo dopo la fattoria, ma anche dopo il negozio adiacente, dove i clienti possono comprare i prodotti. Infatti, entrambe le attività sembrano concentrarsi sul km 0,  sul cibo appena coltivato e sulla riduzione dei “km alimentari” per quelli dei fornitori.

Jeremy Clarkson Diddly Squat
Jeremy Clarkson Diddly Squat

Ecco il perché delle mucche dove ci sono i clienti, che però se si recano in questo tipo di ristorazione, non dovrebbero esserne scontenti (anzi!).

Ci sono altri elementi, però, da tenere a mente per andare a mangiare da Clarkson:

  • Non sono accettati contanti, ma solo pagamenti elettronici e digitali;
  • Non c’è il menu;
  • Il ristorante ha posti quasi esclusivamente all’aperto.

L’ultimo punto, in una nazione come l’Inghilterra, può essere a sfavore. Ma comunque nulla che non si possa risolvere con una giacca a vento.

I prezzi partono da 49 £ a persona (poco meno di 60 €), mentre per la sala VIP, adatta a non più di quattro persone, si sale a 69 £ (circa 80 €). Possono sembrare tanti, ma sono in linea con i prezzi di un tipico ristorante inglese.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news