Lamborghini 1R

Lamborghini 1R: all’asta il mitico trattore

Non poteva non essere poco sobrio!

2 maggio 2020 - 12:00

Avete mai sentito parlare del Lamborghini 1R? Se oggi pensare a Lamborghini significa pensare ad hypercar supercostose e futuristiche, molto veloci e ricercate nel design, la storia nasce proprio dai trattori.

Non bisogna infatti dimenticare che Ferruccio prima di fondare Lamborghini Automobili nel 1963, oggi parte del gruppo Audi-Volkswagen, nel 1948 aveva esordito con Lamborghini Trattori, che invece rimane di proprietà di un gruppo bergamasco (SAME Deutz-Fahr) e mantiene la sua sede – come del resto anche l’omonima di auto sportive – in Italia, a Pieve di Cento (BO). Il Lamborghini 1R è uno dei veicoli più rappresentativi di quest’azienda agricola, e che è in grado di soprendere per il suo DNA perfettamente in linea con il suo fondatore e con le “cugine” sportive.

Lamborghini 1R: il trattore agricolo più ricercato

Questo trattore, prodotto nel 1966, monta un motore da 26CV di potenza e 2200 giri al minuti, con alimentazione a gasolio la cui pompa è posizionata esternamente. Il motore è un diesel due cilindri a valvole a testa, raffreddato ad aria e ad iniezione meccanica sviluppata da Bosch. Il cambio è un tre marce a doppia velocità. Ma in vetture come queste non è il motore a fare la differenza.

Stiamo parlando comunque di un veicolo molto particolare, con un design che in piena tradizione Lamborghini non passa certo inosservato. A partire dalla colorazione per niente sobria (ed è un vanto!) del telaio, dall’azienda rifinito in arancione e azzurro molto brillanti e rifiniti in grado, nonostante le dimensioni contenute del mezzo, di farsi notare anche a lunghe distanze. La stessa colorazione si ritrova anche nei cerchi: azzurri al centro, arancioni per la maggior parte. Nessun dettaglio è lasciato al caso, e si nota un certo impegno stilistico come per esempio la forma molto “elegante dei parafanghi” delle grandi ruote posteriori, così come il cofano arancione che sembra quasi sospeso rispetto al resto del corpo vettura.

Sono presenti anche delle decorazioni laterali, bianche, che riportano il marchio Lamborghini e il nome del modello. La vettura è monoposto e dispone di un solo sedile in acciaio (arancione) sul cui posteriore ricompare la scritta Lamborghini. A livello di strumentazione, un questo Lamborghini 1R siamo agli estremi del minimalismo: solo l’indicatore della temperatura dell’olio!

Un oggetto da collezione che può essere particolarmente “appetitoso” per gli appassionati del marchio, o dei veicoli agricoli, che viene venduto con una base d’asta di soli 5.000 dollari! Sicuramente chi lo compra si porta a casa un prodotto davvero unico e raro, e per niente mainstream.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tazzari Defender Electric

Tazzari Defender Electric: Il fuoristrada inglese elettrificato (e italianizzato)

BMW Serie 6 Gran Turismo 2020

BMW Serie 6 Gran Turismo 2020: design, interni e motori

Mercedes Classe E 2020

Mercedes Classe E 2020: coupé e cabrio, motori, interni e dotazioni