Lamborghini Aventador SVJ svelata in California

Al vertice delle supersportive V12 Lamborghini, la produzione è limitata a 900 unità.

24 agosto 2018 - 9:16

La nuova Lamborghini Aventador SVJ è stata presentata in anteprima mondiale alla Monterey Car Week in California. L’Aventador SVJ, sintesi di design straordinario, tecnologie all’avanguardia, handling, prestazioni e piacere di guida eccezionali, incarna la pura perfezione di guida, portando il concetto di supersportiva verso una nuova dimensione.

Lamborghini Aventador SVJ è una vettura incentrata sul conducente, sviluppata per ottimizzare l’unione tra il conducente e la vettura stessa nelle condizioni su strada e pista più estreme e per regalare un’esperienza di guida impareggiabile. Tre sono le modalità di guida, Strada, Sport e Corsa, oltre all’opzione EGO che consente al conducente di personalizzare ulteriormente le proprie preferenze nella configurazione della vettura. L’abitacolo presenta un display digitale TFT che funge da quadro strumenti oltre a mostrare, in tempo reale, lo stato delle funzioni ALA.

Il Sistema di navigazione e il Sistema di Infotainment, che include l’AppleCarPlay, sono optional gratuiti e permettono agli occupanti dell’abitacolo di gestire comunicazioni e funzioni di intrattenimento ad attivazione vocale dai propri dispositivi personali Apple. Il sistema di telemetria Lamborghini (Lamborghini Telemetry System) è disponibile come optional: la funzione di memorizzazione di tempi cronometrati, dei risultati ottenuti in pista, ma anche dei dati di ogni tragitto, lo rendono ideale per chi vuole mettersi alla prova su pista.

Lamborghini Aventador SVJ, in cui SV sta, come da tradizione, per Superveloce, presenta il suffisso “Jota”, che denota la sua superiorità su pista e in fatto di prestazioni. L’Aventador SVJ si è già imposta come detentrice del record su pista per le vetture di serie sul circuito tedesco del Nürburgring-Nordschleife, completando il giro di 20,6 km in soli 6:44,97 minuti.

Il record sul giro sul circuito del Nürburgring-Nordschleife dimostra che l’Aventador SVJ ha stabilito un nuovo riferimento in termini di prestazioni. Grazie al suo propulsore ottimizzato che la rende la più potente vettura di serie con motore V12 prodotta fino ad oggi da Lamborghini, l’Aventador SVJ vanta un aumento di potenza fino a 770 CV (566 kW) ad un regime massimo di 8.500 giri/min. È in grado di generare una coppia pari a 720 Nm a 6.750 giri/min, mentre il peso a secco di soli 1.525 kg rende possibile un rapporto peso-potenza di 1,98 kg/CV. Da ferma, l’Aventador SVJ raggiunge i 100 km/h in 2,8 secondi e i 200 km/h in 8,6 secondi. La velocità massima di oltre 350 km/h è accompagnata da uno spazio di frenata di 30 metri da 100 a 0 km/h.

Lamborghini Aventador SVJ è più di una supersportiva ai massimi livelli. La filosofia di sviluppo dell’Aventador SVJ e la sua reale essenza in termini di design, tecnologie aerodinamiche, efficienza, rapporto peso/potenza e prestazioni, sono quelle di creare la vettura perfetta per un conducente esigente.

Ogni caratteristica di Lamborghini Aventador SVJ mostra efficienza aerodinamica: la SVJ risulta significativamente migliorata nell’aspetto rispetto all’Aventador S, con ogni dettaglio di design, la cui “forma segue la funzione”, a ricordare la sua missione su strada e su pista: innovare per essere la migliore. L’obiettivo principale nella progettazione è stato il miglioramento significativo della deportanza rispetto alla precedente Aventador SV: +40% su entrambi gli assi con un coefficiente di resistenza aerodinamica migliorato del -1%.

Un nuovo paraurti anteriore con alette laterali integrate presenta una nuova presa d’aria ed evidenzia l’inclusione del sistema di Aerodinamica Lamborghini Attiva (ALA), ovvero delle tecnologie di aerodinamica attiva brevettate da Lamborghini. Lo splitter frontale scollegato dà l’impressione di fluttuare, fungendo al contempo da canale per il flusso d’aria. Una presa d’aria tridimensionale sul cofano indirizza il flusso d’aria, migliora sia la resistenza aerodinamica sia la deportanza e si presta chiaramente allo scopo aerodinamico del design della SVJ. L’ottimizzazione aerodinamica della parte superiore della carrozzeria ha contribuito per il 70% al miglioramento della deportanza totale nella SVJ rispetto alla SV.

Il design aerodinamico migliorato del sottoscocca con generatori di vortici che lavorano insieme ai diffusori anteriori, e un diffusore posteriore completamente nuovo, dal design estremo e con pinne divergenti, contribuiscono per il 30% al miglioramento della deportanza totale. Lo spoiler posteriore della Lamborghini Aventador SVJ è stato progettato per ottenere la migliore efficienza aerodinamica. E’ stato messo a punto un nuovo profilo alare, un sistema ALA 2.0 ottimizzato e alette laterali per ridurre la turbolenza, fornendo al tempo stesso un’elevata deportanza sul rettilineo e nelle curve ad alta velocità.

Nella parte posteriore della Lamborghini Aventador SVJ, la posizione dello scarico “nudo” montato in posizione rialzata ricorda quella tipica delle moto estreme, riducendo anche il peso grazie alla vicinanza al motore. Il paraurti posteriore a forma di Omega incorpora un nuovo e grande diffusore che contribuisce alla deportanza, mentre il nuovo spoiler posteriore in posizione elevata è realizzato interamente in fibra di carbonio e integra il sistema ALA.

Il nuovo cofano motore è stato riprogettato per la Lamborghini Aventador SVJ: è realizzato in fibra di carbonio leggera e rimovibile attraverso clip a sgancio rapido che richiamano il mondo delle corse. I cerchi in alluminio superleggeri “Nireo” sono progettati specificatamente per la SVJ, riducendone il peso e contribuendo al suo estremo dinamismo. Sono disponibili come optional anche i cerchi in alluminio “Leiron” con motivo a “Y” ed elementi esagonali. Il dettaglio della bandiera italiana sull’ala laterale ricorda la tradizione delle supersportive italiane firmate Lamborghini.

Lamborghini Aventador SVJ: Aerodinamica Lamborghini Attiva 2.0

Il sistema ALA brevettato di Lamborghini è comparso per la prima volta sulla Huracán Performante ed è stato ora ottimizzato per l’Aventador SVJ, guadagnandosi la denominazione di ALA 2.0, grazie al nuovo design delle prese d’aria e dei canali aerodinamici. Il sistema è stato ricalibrato tenendo conto delle maggiori accelerazioni laterali della vettura.

Il sistema ALA varia attivamente il carico aerodinamico per raggiungere un’elevata deportanza o una bassa resistenza, a seconda delle condizioni dinamiche. I motori attivati elettronicamente aprono o chiudono i flap attivi nello splitter frontale e sul cofano motore che indirizzano il flusso d’aria nella parte anteriore e posteriore.

Grazie all’unità di controllo Lamborghini Dinamica Veicolo Attiva 2.0 (LDVA 2.0) con sensori inerziali migliorati, tutti i sistemi elettronici della vettura vengono gestiti in tempo reale e i flap del sistema ALA vengono attivati in meno di 500 millisecondi per garantire la migliore configurazione aerodinamica della vettura in ogni condizione di guida. Quando il sistema ALA è disattivato, i flap attivi sono chiusi, generando l’alto livello di deportanza desiderato per affrontare curve ad alta velocità e frenate complete. Quando il sistema ALA si attiva, i flap anteriori vengono aperti, riducendo la pressione dell’aria sullo spoiler anteriore e indirizzando il flusso d’aria tramite un canale interno e attraverso i generatori di vortici appositamente modellati nel sottoscocca della vettura.

Lamborghini Aventador SVJ: Tecnologie di ingegneria innovative

La propulsione migliorata presenta una nuova valvola di aspirazione in titanio dotata di un condotto di aspirazione dalla forma e dalla lunghezza innovative e con un condotto della testata di aspirazione modificato per un coefficiente di flusso maggiore. Il nuovo e leggero impianto di scarico riduce la contropressione, producendo al tempo stesso un sound emozionante, mentre il cambio ottimizzato a sette velocità ISR (Independent Shifting Rod) è stato calibrato per aumentare le prestazioni della vettura in termini di potenza e coppia.

Le dinamiche verticali, laterali e longitudinali dell’Aventador SVJ sono state riprogettate all’interno dell’unità di controllo LDVA 2.0, con algoritmi completamente integrati con il sistema ALA 2.0 per rispecchiare l’eccezionale deportanza generata e ottimizzare le prestazioni: questo è il risultato di investimenti importanti nel settore R&D e della collaborazione con il team CFD.

Il sistema a ruote posteriori sterzanti (LRS) dell’Aventador SVJ è stato ulteriormente ottimizzato per sfruttare il carico aerodinamico in ogni ambiente, fornendo così eccezionale stabilità in condizioni di alta velocità e migliorando l’agilità in curva allo scopo di aumentare la velocità media in tutte le condizioni dinamiche. Anche il sistema sterzante è stato rivisto per far fronte alle sfide imposte dalla guida su pista. Il servosterzo è stato ribilanciato per adeguarsi al carico aerodinamico specifico e agli pneumatici, mentre il Lamborghini Dynamic Steering (LDS) è ricalibrato per migliorare ulteriormente la precisione di sterzata e la risposta naturale della vettura.

I nuovi pneumatici Pirelli P Zero Corsa sono stati specificatamente sviluppati secondo le direttive date da Lamborghini per l’Aventador SVJ: gli pneumatici forniscono una rigidità verticale più elevata per favorire la maggiore deportanza della SVJ, oltre a offrire un elevato livello di aderenza per potenziare le prestazioni generali della vettura. Grazie a un battistrada dal design particolare, gli pneumatici sono progettati per ottimizzare le prestazioni sia su strada sia su pista. Sono disponibili come optional gli pneumatici Pirelli P Zero Trofeo R che, sebbene omologati anche per l’uso su strada, rendono il massimo in pista.

La consegna ai primi clienti della nuova Lamborghini Aventador SVJ è prevista all’inizio del 2019, al seguente prezzo consigliato per il pubblico. In Europa: EUR 349.116,00 (prezzo al pubblico consigliato, tasse escluse)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Ferrari P80/C la nuova one-off da pista [video]

Rinunci alla tua auto? In cambio denaro su una carta viaggio

Ample: ricarica robotica autonoma per auto elettriche