Attenzione al limite minimo di velocità: ecco come funziona e quali sono le multe

Redazione
22/08/2022

Attenzione al limite minimo di velocità: ecco come funziona e quali sono le multe

Il limite minimo di velocità è in vigore in Italia essendo stato pensato per migliorare la sicurezza stradale. Molti pensano sia improbabile essere multati per viaggiare lentamente, ma è bene sapere che esistono  sanzioni comprendenti multe e possibili sospensioni della patente.

Vediamo come stanno le cose. Il Codice della Strada tramite due due articoli chiarisce in maniera esemplare quanto sia importante non superare i limiti di velocità così come non viaggiare troppo lentamente per evitare la congestione delle strade e la sicurezza alla guida. Ecco perché sono previste anche alcune sanzioni.

Il Codice della Strada nell’art. 141 specifica divieto e sanzione del limite minimo di velocità:

• 6. Il conducente non deve circolare a velocità talmente ridotta da costituire intralcio o pericolo per il normale flusso della circolazione.

• 11. Chiunque viola le altre disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168.

Il limite minimo di velocità viene poi specificato meglio nell’art. 142, dove si specifica che:

•  2. Entro i limiti massimi suddetti, gli enti proprietari della strada possono fissare, provvedendo anche alla relativa segnalazione, limiti di velocità minimi e limiti di velocità massimi, diversi da quelli fissati al comma 1, in determinate strade e tratti di strada quando l’applicazione al caso concreto dei criteri indicati nel comma 1 renda opportuna la determinazione di limiti diversi, seguendo le direttive che saranno impartite dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Da questo si evince come non esista un limite prefissato per legge. Devono essere invece gli enti proprietari della strada, come accade nel caso delle autostrade, a fissare la velocità soglia sotto la quale non è possibile circolare. A questo punto diventa evidente come il limite minimo di velocità sia anche un divieto di accesso alla strada, che solitamente viene espresso con un limite minimo di cilidrata.

Qual è il cartello del limite minimo di velocità

Il limite minimo di velocità è sempre indicato come segnale d’obbligo, ovvero un cartello rotondo blu con indicata in bianco la velocità in km/h, sotto alla quale non è permessa la circolazione.

cartello del limite minimo di velocità

Deve anche essere indicato successivamente la fine del limite, con lo stesso segnale d’obbligo blu barrato con una linea rossa.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram