Mercedes-Benz G 63 AMG 6x6

La Mercedes G63 AMG 6×6 a sei ruote, all’asta ad Abu Dhabi!

Bellissima, e costosissima.

24 ottobre 2019 - 11:00

Vi ricordate della Mercedes G63 AMG 6×6? La più spettacolare cross-country di sempre, con le sue sei ruote motrici, le marce ridotte nel ripartitore di coppia, assi a portale, cinque differenziali inseribili durante la marcia ed impianto di regolazione della pressione degli pneumatici attivo e comandabile durante la marcia, in grado di variare la pressione degli enormi pneumatici da 37 pollici in tempi record.

Nonostante la trazione unica nel suo genere Mercedes G63 AMG 6×6 mutua tutta una serie di elementi tipicamente “G”. Il motore AMG Power V8 biturbo da 544 CV con 760 Nm di coppia ed il cambio automatico AMG SPEEDSHIFT PLUS 7G-TRONIC, combinato con la catena cinematica anteriore di G 63 AMG e quella doppia posteriore derivata dalla versione 6×6 dimostra un alto livello di affidabilità. Senza contare gli innovativi assi a portale, anch’essi di derivazione militare ed utilizzati per la prima volta in un veicolo per uso civile.

Già guardando i dati di riferimento si può notare come, per Mercedes G63 AMG 6×6, l’avventura off-road inizia dove gli altri veicoli si fermano… ad eccezione dei soli cingolati… Le piste nella sabbia non fanno più paura grazie all’incrollabile stabilità della traiettoria. Il veicolo domina i terreni rocciosi con estrema agilità ed è in grado di superare senza problemi guadi da un metro di profondità. Inoltre, chi sperimenta le prestazioni on-road rimarrà colpito dall’incredibile accelerazione di questo pick-up del peso di 3,85 tonnellate.

Grazie a una serie di migliorie degli interni nate dalla fucina AMG, i passeggeri della Mercedes G63 AMG 6×6 possono godere del massimo comfort possibile in ogni situazione topografica e meteorologica. Un ulteriore tocco di esclusività è dato dal piano di carico rivestito in solido bambù.

Il modello all’asta da Sotheby’s ad Abu Dhabi il 30 Novembre, ha avuto un solo ed unico proprietario. E’ praticamente nuovo, con solo 225 km sul contachilometri. Rifinito in grigio con pelle bicolore nera e marrone chiaro, i colori si adattano perfettamente al carattere dell’auto. All’interno, i sedili trapuntati in pelle Designo, tutti regolabili elettronicamente, riscaldati e ventilati, garantendo comfort in qualsiasi clima.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Rémy Julienne

Il re degli stuntman Rémy Julienne è morto di Covid a 90 anni

poliziotto sprint ferrari

Poliziotto Sprint: il poliziottesco con una Ferrari 250 GT come protagonista

Come si legge il libretto di circolazione

Come si legge il libretto di circolazione?