Mitsubishi Delica, la concept car che omaggia il passato rally

Mitsubishi Delica è una nuova concept car estrema per il fuoristrada che sarà presentata al prossimo Salone di Tokyo
Mitsubishi Delica Mitsubishi Delica

Al Salone di Tokyo ci sarà anche la Mitsubishi Delica, concept car ibrida pensata per unire le dotazioni offroad di un fuoristrada alla praticità di un monovolume, mix che sta tornando sempre più in voga.

Il costruttore nipponico non ha rivelato ancora molte informazioni, ma ha pubblicato un’immagine teaser dinamica con il posteriore della vettura, che sembra omaggiare il glorioso passato del marchio.

Mitsubishi Delica, all’avventura senza confini

Delica arriva dopo Xforce, il SUV con i fari di Polestar, primo disegnato dal team di Alessandro d’Ambrosio e lanciato nel 2023 per i mercati emergenti. In effetti, uno dei modelli Mitsubishi più interessanti da anni e, riprendendo Carcoops, forse troppo “cool” per Europa e USA. La nuova concept car Mitsubishi Delica, ammesso che si chiami così, dovrebbe segnare un altro passo verso la rinascita dell’identità del marchio.

La filosofia alla base di questo prototipo è “all’avventura senza confini“, tema che ritorna in vari suoi aspetti come le prestazioni, tanto spazio interno e l’autonomia.

Come detto, è un veicolo ibrido, ma non sembra completamente elettrico: Mitsubishi, infatti, promette diverse modalità di guida senza limiti di destinazione, e questo potrebbe suggerire la presenza anche di un motore endotermico.

Elettrico, però, sarà il sistema di trazione integrale per le quattro ruote motrici, realizzabile in due modi: uno con il motore endotermico posizionato all’anteriore con elettrico al posteriore, oppure una soluzione con due motori elettrici e motore a benzina a fare da motogeneratore, similmente a Mazda MX-30 R-EV e Nissan Qashqai, o ancora di più al sistema di Audi per la sua vettura per il rally Dakar.

Mitsubishi Moonstone

Mitsubishi dichiara inoltre che l’auto sarà molto alta, con pneumatici di grande diametro per garantire prestazioni fuoristrada di alto livello, al pari delle Delica del passato, vetture prodotte dal 1968 ad oggi. L’espansione della gamma, per ora fuori dall’Europa, mercato dove invece preferisce immettere modelli Renault con rebadge, è merito anche del rafforzamento del marchio nell’Alleanza, che ha permesso più accesso a tecnologie proprietarie.

—–

Qui il canale  Telegram di Quotidiano Motori. Vi invitiamo a seguirci su MastodonGoogle News su Flipboard, ma anche su FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.