Le montagne russe fanno scattare il rilevamento automatico incidenti dell’iPhone 14

Mario Roth
11/10/2022

Le montagne russe fanno scattare il rilevamento automatico incidenti dell’iPhone 14

La capacità dell’iPhone 14 di rilevare gli incidenti stradali e di contattare automaticamente i servizi di emergenza ha suscitato grande attenzione quando i prodotti sono stati presentati, anche se questo tipo di funzione è presente da anni nei dispositivi di Google. Ma c’è un però, ed è stato tirato fuori niente meno che dal Wall Street Journal.

Ebbene, che succede? Pare proprio che siano partite almeno sei chiamate di rilevamento automatico di incidenti partite dal parco divertimenti Kings Island , da settembre, quando sono stati lanciati gli ultimi iPhone e Apple Watch. Le montagne russe sembrano essere un colpevole comune. La storia si inizia con il caso di una donna nel parco Kings Island di Cincinnati che, dopo essere scesa da un ottovolante ed essersi messa in fila per gli autoscontri, ha notato una serie di chiamate perse e di messaggi vocali da parte di un addetto alle emergenze. I primi soccorritori sono arrivati sul posto, ma non hanno trovato alcuna emergenza.

Il WSJ afferma inoltre di aver ricevuto diverse segnalazioni di falsi positivi dopo che gli iPhone sono caduti o fatti cadere all’interno delle auto. Questo è piuttosto sorprendente, perché Apple aveva pubblicizzato una serie di criteri molto specifici che devono essere soddisfatti affinché l’iPhone determini che si è verificato un incidente. Un nuovo accelerometro in grado di registrare fino a 256 G viene incrociato con improvvisi cambi di direzione tramite il giroscopio, alterazioni della pressione nell’abitacolo grazie al barometro, picchi estremi nel suono registrato dal microfono e, naturalmente, dati reali di incidenti automobilistici, se disponibili.

E non è tutto, perchè delle volte basta una sbadataggine per far partire l’allarme. Come nel caso del motociclista che ha perso l’iPhone quando si è staccato dal suo supporto ed è caduto sull’asfalto. Avete già immaginato cosa è successo: l’iPhone ha fatto partire immediatamente chiamate a nastro verso tutti i suoi cari avvisandoli che era successo qualcosa di potenzialmente tragico

L’azienda ha dichiarato al WSJ ha affermato che la funzione offre tranquillità e che gli sviluppatori continueranno a migliorarla nel tempo. C’è però da ricordare che non si tratta della prima volta che una funzione sanitaria creata da Apple ha conseguenze indesiderate. Uno studio del 2020 pubblicato sul Journal of the American Medical Informatics Association ha rilevato che le funzioni dell’Apple Watch utilizzate per misurare la frequenza cardiaca e la fibrillazione atriale nei portatori inviavano inutilmente le persone al pronto soccorso.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram