Partnership tra Airbus e Renault per le batterie di nuova generazione

Carlo Nava
30/11/2022

Partnership tra Airbus e Renault per le batterie di nuova generazione

Il colosso dei cieli Airbus ed il Gruppo Renault inaugurano una nuova stagione di collaborazioni per la ricerca e sviluppo di tecnologie per i sistemi di batterie di nuova generazione. L’obiettivo finale è rafforzare trasversalità e sinergie e rispondere al fabbisogno di elettrificazione di entrambe le aziende, migliorando la rispettiva gamma di prodotti. Per Airbus si tratta di portare a maturazione le tecnologie per i futuri aerei ibridi-elettrici.

La collaborazione tra Airbus ed il Gruppo Renault a livello di elettrificazione svolgerà un ruolo importante nel cambiamento del mondo dei trasporti, contribuendo con successo all’ambizioso obiettivo zero emissioni nette entro il 2050, sia nel settore automotive sia in quello dell’aviazione.

airbus zeroe

I team di ingegneri delle due aziende uniranno le forze per sviluppare tecnologie connesse all’immagazzinamento dell’energia. Un nodo cruciale, che ad oggi è uno dei principali ostacoli all’autonomia dei veicoli elettrici, in particolare delle auto elettriche e degli aerei elettrici.

La collaborazione si baserà soprattutto sulla gestione energetica e alla riduzione del peso delle batterie. Verranno individuate le migliori opzioni per raddoppiare la densità energetica delle batterie entro il 2030, passando dalle attuali celle chimiche ai ioni di litio avanzati ad unità completamente allo stato solido.

renault ez-ultimo

La collaborazione si concentrerà anche sul ciclo di vita completo delle future batterie, dalla produzione alla riciclabilità, per prepararsi all’industrializzazione di questi futuri modelli di batterie valutando, al tempo stesso, la loro carbon footprint in tutto il ciclo di vita.

Per la prima volta, due leader europei provenienti da settori diversi condividono le conoscenze tecniche per forgiare il futuro degli aerei ibridi-elettrici. Quello dell’aviazione è un settore estremamente esigente in termini di sicurezza e consumo energetico, proprio come l’industria automotive. Questo promuoverà anche l’emergere di standard tecnici e normativi comuni per sostenere le soluzioni di mobilità pulita necessarie per raggiungere gli obiettivi climatici connesse alla transizione ecologica.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram