Il record del cambio gomme su un’auto in movimento è italiano!

Gianluca Pezzi
21/07/2022

Il record del cambio gomme su un’auto in movimento è italiano!

Sicuramente quando sentite parlare di cambio gomme record vi viene in mente il pit stop nei box della F1 1 durante i Gran Premi. Ma anche Guido che in Cars esclama “Piiit Stoooop”. Ecco qui le cose si fanno un po’ diverse, perchè parliamo di un cambio gomme mentre l’auto è in movimento. Altro che Formula 1, bisogna essere tecnici, acrobati, e anche un po’ folli.

E sono ancora più folli quelli del Guinness World Record, perchè hanno certificato un nuovo record mondiale. Se ci fate caso, ho usato la parola “nuovo”, quindi significa che non è un caso isolato.

Il Guinness World Record del cambio gomme in corsa è tricolore!

Va bene, l’Italia non andrà ai mondiali di calcio, ma a questo punto chi se ne importa, quando possiamo vantarci di questo record? Secondo la descrizione del video, Manuel Zoldan guida questa vecchia BMW con Gianluca Folco seduto sul sedile del passeggero. In pratica Folco parte dal sedile del passeggero ma si arrampica rapidamente fuori dal finestrino mentre Zoldan mette la BMW su due ruote.

Regola numero uno quando si cambia un pneumatico in movimento: la ruota non può essere in movimento. Così, mentre Zoldan gira lentamente sul pavimento con la BMW in equilibrio precario su due ruote, Folco rimuove la ruota anteriore ferma e la scambia con quella montata sulla portiera.

E grazie al talento italico la coppia realizza il tempo record di 1 minuto e 17,64 secondi, stracciando il vecchio record di poco più di 13 secondi. Si tratta decisamente di un lavoro di squadra, poiché Zoldan ha dimostrato un incredibile controllo dell’auto per mantenere la BMW in equilibrio a una velocità così bassa.

Qui sotto il video:

Applausi da parte di tutti noi e da parte dell’Italia intera: ci avete reso orgogliosi di voi!

P.S. Guido e Luigi da Cars chiedono se per il prossimo record potete usare una Ferrari!

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram