revisione auto

Revisione Auto: attenzione alla scadenza del 28 Febbraio

Attenzione alla scadenza della revisione al 28 Febbraio: è valida solo per i veicoli con revisione in scadenza tra il 30 settembre ed il 31 dicembre 202o

11 febbraio 2021 - 13:00

La Revisione Auto ha scadenza per il 28 Febbraio 2021, dopo la proroga concessa nei mesi scorsi a causa dell’emergenza coronavirus. Per chi non ha rispettato l’obbligo della revisione che era quindi da fare entro il 31 Dicembre scattano le sanzioni. Ricordiamo che la revisione non è la solita questione “burocratica” ma che permette di verificare se il nostro veicolo è a norma ed in buono stato.

Revisione auto: proroga delle scadenze

Rivediamo per chiarezza cosa è accaduto nei mesi scorsi perché le date si sono sovrapposte nelle varie proroghe. Come accennavamo, a causa coronavirus era stato deciso di prorogare la scadenza del 31 luglio 2020 al 31 ottobre 2020 ed infine per il 31 Dicembre. E’ la data alla quale abbiamo accennato all’inizio.

C’è un altro “blocco” di date. Se le revisioni che avevano scadenza al 30 settembre 2020 erano state prorogate appunto al 31 dicembre 2020, le revisioni con scadenza iniziale al 31 dicembre 2020 sono state prorogate al 28 febbraio 2021.

Quindi, ricapitolando, se la vostra auto aveva come scadenza di revisione una data tra il 30 settembre ed il 31 dicembre 202o, dovete farla revisionare entro il 28 febbraio 2021.

Mancata revisione auto: le multe

Quando la revisione è scaduta, è unicamente possibile circolare per recarsi presso il centro specializzato più vicino. Attenzione, perché per evitare le mosse dei “furbetti”, non basta dirlo a voce: bisogna aver prenotato un appuntamento presso il centro specializzato, ed avere con sé un documento che attesti l’appuntamento stesso, da esibire in caso di controllo.

  • Chi viaggia senza la revisione in regola, è soggetto ad una multa che varia da 169 a 679 €, che può raddoppiare in caso di recidiva.
  • Chi viaggia con esito della revisione “sospeso”è soggetto ad una multa da 1.957 a 7.953 €.
  • Per i trasgressori recidivi, c’è il  fermo amministrativo dell’auto per 90 giorni ma anche la confisca del veicolo.
  • Chi viaggia con certificato di revisione falso o contraffatto, è soggetto a sanzione amministrativa compresa tra i 419 ed i 1.682 euro ed al ritiro della carta di circolazione.

Quando va fatta la revisione auto

La revisione va eseguita ad intervalli regolari, a seconda dell’età del veicolo. Qui per la ricerca delle Officine Autorizzate dal DTT.

  • La prima revisione di un’auto nuova va fatta dopo 4 anni.
  • Successivamente la revisione auto è obbligatoria ogni 2 anni.
  • La revisione di auto d’epoca o di interesse storico va effettuata ogni 2 anni.

Tutto quello che c’è da sapere sulla proroga delle patenti scadute: le nuove date —-> Clicca qui

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Spia di avaria del motore

Spia di avaria del motore: come disattivarla e risolvere i problemi

Audi A6 e Audi A7 Sportback Plug-in

Audi A6 e Audi A7 Sportback Plug-in a partire da 64.400 euro

I 5 migliori Kit Vivavoce Bluetooth per l’automobile