Il Salone di Pechino 2022 è stato cancellato a causa del Covid

Robin Grant
04/04/2022

Il Salone di Pechino 2022 è stato cancellato a causa del Covid

Il Salone di Pechino 2022 è stato rinviato a data da destinarsi, e la causa è sempre il Covid. Nella Repubblica Popolare, infatti, i casi negli ultimi mesi sono cresciuti a dismisura, costringendo l’organizzazione ad annullare momentaneamente l’evento.

A differenza di Ginevra che ha cancellato per tre anni il suo salone con scuse discutibili, è la prima volta che la Cina, il più grande mercato automobilistico al mondo, cancella il Salone a causa della pandemia. Infatti, nel 2021 e nel 2020 né Shanghai, che con Pechino si alterna per ospitare lo show, né la Capitale avevano cancellato la manifestazione, con quest’ultima che nel 2020 l’aveva “semplicemente” spostato dal solito aprile a settembre.

Ancora non ci sono date per il Salone di Pechino 2022

Il primo annuncio ufficiale è avvenuto a marzo, quando l’organizzazione ha dichiarato che il Salone di Pechino 2022 non si sarebbe tenuto ad aprile.

Tuttavia, il continuo aumento dei casi ha portato a una nuova dichiarazione secondo la quale non ci saranno nuove date per diverso tempo. Stando a Reuters, il Segretariato di Auto China ha dichiarato in un post su We Chat: “Presteremo molta attenzione agli sviluppi dell’epidemia e ci impegneremo per migliorare l’organizzazione e il servizio dell’evento a seconda dei requisiti di prevenzione e controllo del virus“.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news