Confermato lo sciopero dei distributori metano il 4, 5 e 6 Maggio

Nicola Spada
02/05/2022

Confermato lo sciopero dei distributori metano il 4, 5 e 6 Maggio

Confermato lo sciopero di tre giorni dei distributori metano per il 4, 5 e 6 Maggio, anche se verrà rispettata una fascia di garanzia giornaliera dalle ore 7 alle ore 9 del mattino. Uno sciopero, quello dei distributori di metano, che altrimenti avrebbe decretato il fermo di migliaia di veicoli monofuel, ovvero quelli che non hanno la possibilità di passare alla benzina quando finisce il gas naturale.

Assogasmetano, Assopetroli-Assoenergia e Federmetano si asterranno dalla distribuzione di gas naturale per autotrazione su tutto il territorio nazionale. Si tratta di uno sciopero per protestare contro il disinteresse del governo per il taglio dell’IVA 22 al 5%, misura concessa per usi industriali e civili.

Un disastro, quello del settore, causato dall’impennata dei prezzi del che ha portato ad un aumento di più del doppio, sorpassando i due euro al kg. C’è da ricordare allora che nel settore in Italia si contano circa 20 mila addetti, oltre 1.500 punti vendita, mentre sono oltre 1.100.000 famiglie che ne fanno uso.

Senza dimenticare ovviamente autotrasportatori e aziende di trasporto pubblico locale che hanno scelto il metano perchè meno inquinante, ed al biometano di produzione nazionale disponibile in rete per autotrazione.

C’è solo da sperare in un intervento incisivo, perché è ingiusto far ricadere su chi ha creduto nel gas naturale costi così alti mentre altri settori hanno potuto godere di riduzioni di tasse e accise.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram