Videogiochi Tesla

Elon Musk punta ai videogiochi Tesla dopo la guida autonoma

Elon Musk guarda oltre lo sviluppo della guida autonoma, e punta ai videogiochi come miglior forma d'intrattenimento mentre le auto si guideranno da sole.

31 dicembre 2020 - 9:00

La guida autonoma avrà come lato negativo per molti quello di privare del piacere di guida, fermo restando che, almeno nei momenti iniziali, l’utente avrà la possibilità di decidere di guidare lui stesso. Tuttavia, Elon Musk già da tempo sta pensando di rendere il viaggio nelle auto autonome più intrattenitivo, puntando molto sui videogiochi Tesla. 

I videogiochi Tesla sono già disponibili

Quello di Elon Musk è un proposito serio, e per certi aspetti già iniziato. Nelle scorse settimane, infatti, Tesla ha iniziato a rilasciare un nuovo aggiornamento del software, promosso dallo stesso CEO come uno dei più cruciali. Di fatto, il nuovo software vede modifiche all’interfaccia utente, mentre le principali novità consistevano in tre nuovi videogiochi Tesla, oltre che alla funzione Boombox per la riproduzione di suoni personalizzati con altoparlanti esterni.

L’intrattenimento delle auto, quindi, inizia ora. Non ci si potrebbe aspettare diversamente, dall’azienda e dall’uomo che nell’ultimo decennio hanno rivoluzionato molto tutto il settore dell’automobile e non solo. Musk ha inoltre dichiarato che ha intenzione di rendere uno dei videogiochi Tesla multiplayer, chiedendo poi ai suoi follower cosa dovrebbero fare i videogiochi Tesla, una volta ultimato lo sviluppo della guida autonoma.

Come visto, quindi, i videogiochi sulle vetture Tesla sono già disponibili, ma per ovvi motivi ora funzionano solo a veicoli parcheggiati. Per il futuro, gli utenti chiedono il supporto di piattaforme per il cloud gaming (come Stadia, per intenderci), mentre altri hanno risposto con critiche al famoso imprenditore, che già pensa ai videogame, quando lo sviluppo della guida autonoma è tutt’altro che completato.

Ad ogni modo, e come al solito, Elon Musk procede con il suo obiettivo. Certamente, però, speriamo che per Musk non sia questo il focus principale, dal momento che il “cosa fare” nelle auto a guida autonoma dovrebbe essere una domanda che sorge dopo che lo sviluppo delle vetture autonome è completato e attivo in maniera sicura.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

cavallino rampante ferrari logo

Lapo Elkann svela su Twitter com’è nato il cavallino rampante Ferrari

assicurazione false online

Assicurazioni false online 2021: elenco aggiornato dei siti truffa

Clarkson's Farm

Jeremy Clarkson ha ammesso che non ama più guidare le automobili