Truffano 26.000 euro ad una 81 enne facendole pagare multe inesistenti

Redazione
13/06/2022

Truffano 26.000 euro ad una 81 enne facendole pagare multe inesistenti

Una brutta storia di truffe e di multe inesistenti, quella capitata ad una 81enne romana derubata in casa di soldi e oggetti vari del valore di ben 26.000 euro. La vigliaccata prende di mira ovviamente persone che al momento non riescono a rendersi conto di quanto accade, spaventate tramite telefonate.

Questa volta, come racconta RomaToday, non si tratta della “nota” telefonata in cui si pretende che un figlio abbia avuto un incidente. La chiamata è ancora più subdola. Una voce dice di essere il direttore delle Poste, intimando alla donna di pagare una serie di multe intestate al nipote, che sarebbe stato trattenuto in commissariato e che avrebbe chiesto di contattarla. Qui il vigliacco ricatto: se la donna non pagherà, il nipote andrà in galera.

Come risolvere la situazione? Semplice, il “direttore” manderà una operatrice delle poste a ritirare il denaro per evitare il carcere. La complice, ovviamente ben vestita e con fare rassicurante, si presenta a casa della signora e si fa consegnare 6.000 euro in contanti più oro e monili per poi sparire.

Purtroppo la signora riesce a contattare il nipote troppo tardi, scoprendo di essere stata truffata. La Polizia è intervenuta per raccogliere la denuncia, le indagini sono in corso.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram