Come verificare il chilometraggio effettivo di un’auto usata per evitare truffe e fare un vero affare. Controlla le ricevute di manutenzione, lo stato degli interni e utilizza il Portale dell’Automobilista per accedere ai dati delle revisioni.

E’ sempre importante prima verificare il chilometraggio effettivo dell’auto per poter fare un vero affare quando si acquista un’auto usata. Vediamo allora come controllare i chilometri reali di un’auto usata ed evitare brutte sorprese.

Prima di comprare un’auto usata, ed ancora prima di verificare i requisiti meccanici, dobbiamo accertarci che il numero indicato dall’odometro sia reale. Questo ovviamente per evitare di incappare nella truffa delle auto schilometrate, come abbiamo avuto modo di scrivere in passato.

Andando a controllare le ricevute della manutenzione dell’auto, possiamo verificare se il chilometraggio riportato su di essi corrisponde a quello visualizzato sull’odometro dell’auto. Se ci sono discrepanze, potrebbe indicare che il chilometraggio è stato manipolato.

Un altro consiglio semplice, è di dare un occhio allo stato degli interni. Se sono molto consumati o ci sono parti in cui il colore si è sbiadito, potrebbe indicare che l’auto ha percorso molta strada.

Il metodo più semplice per verificare i chilometri reali

Il modo più semplice, rapido e gratuito, per verificare se il numero di km mostrati sul contachilometri è realistico o meno è alla portata di tutti.

Sul Portale dell’Automobilista, è sufficiente andare sul menù “servizio online”, poi “cittadino” poi “accesso ai servizi” ed infine su “verifica revisioni effettuate inserendo la targa del veicolo”. Si arriverà alla pagina che linkiamo qui: https://www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/verifica-revisioni-effettuate-spid

A questo punto inserendo la targa dell’automobile o della moto, si avrà la lista delle revisioni eseguite, ed il chilometraggio registrato dall’operatore. Attenzione però, perchè come vedrete il servizio è disponibile unicamente per le revisioni effettuate dal 1 giugno 2018 in avanti.

Nell’esempio qui sotto, la vettura aveva registrato 198.186 km nel 2021, quindi se nel momento della vendita dovesse mostrare un chilometraggio minore, ci troveremmo davanti ad una truffa in commercio.

chilometri revisione

Quindi, ricapitolando, se l’auto è stata schilometrata prima del 2018 non c’è modo di saperlo tramite i dati del portale. In questo caso è buona norma dare un occhio alle etichette di cambio olio o filtri, o alle ricevute dei tagliandi effettuati.

Se siete curiosi, la pagina Facebook “Non prendermi per il chilometro“, registra e pubblica casi evidenti di truffe.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!