Volkswagen T-Roc 2026 sarà l’ultima auto a combustione interna di WV?

La prossima generazione di Volkswagen T-Roc che arriverà nel 2026 potrebbe essere l’ultima auto a combustione interna di WV.
Volkswagen T-Roc R 2022 Volkswagen T-Roc R 2022
Volkswagen T-Roc R 2022

La prossima generazione di Volkswagen T-Roc potrebbe essere l’ultimo modello a combustione interna di VW prima che l’azienda si impegni a offrire solo veicoli elettrici dal 2033.

Nonostante ciò, Volkswagen ha negato di avere piani immediati per un T-Roc completamente elettrico, dopo che la casa si è portata comunque avanti, depositando il marchio “ID Roc”. Secondo quanto riportato da Autocar, un portavoce ha dichiarato infatti che la mossa serve solo per eventuali future necessità. Dato che attualmente la T-Roc a combustione interna è uno dei modelli di maggior successo dell’azienda, non c’è al momento la volontà di abbandonare il segmento. La T-Roc, introdotta nel 2017,  è diventata il SUV più venduto in Europa, con maggiori immatricolazioni tra il 2021 e il 2022, rispetto anche alla ex bestseller Volkswagen Golf.

La casa automobilistica tedesca ha confermato che il nuovo modello avrà un design accattivante e sarà basato sulla piattaforma MQB, che viene utilizzata anche per altri SUV del Gruppo Volkswagen, tra cui Volkswagen Taigo, Volkswagen T-Cross e Skoda Kodiaq.

La T-Roc di seconda generazione, prevista per il 2026, condividerà la gamma di motori a combustione interna con la nuova Volkswagen Passat, la nuova Volkswagen Tiguan e la rinnovata Volkswagen Golf. La Passat sarà lanciata nel 2025, mentre Tiguan e Golf sono in fase di preparazione per i debutti del 2024.

L’attuale T-Roc è disponibile con una scelta di motori a benzina e diesel tre cilindri da 1,0 litri e a quattro cilindri da 1,5 e 2,0 litri. Non è previsto un propulsore ibrido, ma un mild-hybrid potrebbe arrivare entro il 2026.

Il Gruppo Volkswagen ha deciso di ridurre la propria offerta di vetture a benzina pura a un livello minimo a causa delle severe regolamentazioni sull’emissioni in Europa. Ciò potrebbe portare l’azienda a rinunciare a modelli come la Volkswagen Polo, che richiederebbero un grande investimento per soddisfare gli standard di emissioni.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram