Leggi strane e divieti bizzarri su automobili e guida nel mondo

Robin Grant
16/07/2022

Leggi strane e divieti bizzarri su automobili e guida nel mondo

Leggi strane e bizzarre ce ne sono a migliaia. Quante volte abbiamo pensato che una normativa legata alla guida fosse un po’ strana, superflua, se non addirittura dannosa? Ma per quanto le nostre leggi a volte rasentino l’inverosimile, non dobbiamo pensare di essere soli sul globo.

Tutto il mondo è paese, e tutti i paesi abbondano di leggi strane che regolano la vita e la guida degli automobilisti. Abbiamo selezionato quelle più strane, da quelle che regolano la quantità di patate che si possono trasportare nel proprio veicolo alle leggi che rendono la possibilità di guida una vera e propria scommessa!

Leggi strane: in Australia è questione di patate

In Australia esiste una vera e propria legge, chiamata Marketing Act of Potatoes e approvata nel 1946, che ha istituito il divieto di trasporto di oltre 110 libbre di patate (circa 50 kg) a tutti gli automobilisti non facenti parte della Potato Marketing Corporation o di uno dei suoi agenti affiliati.

Non solo, se per caso veniste fermati da un poliziotto, lui non ha nemmeno l’obbligo di portarsi una bilancia! Nella legge, infatti, c’è scritto che “basta uno sguardo, per stimare il peso”. Comunque, non c’è proprio da scherzere. Soprattutto negli anni Quaranta, chi ha infranto la legge ha rischiato davvero multe salate, anche se non esistono prove effettive che una multa sia stata rilasciata.

In Bahrein hanno la prigione facile

Ben più attenti bisogna stare in Bahrein, una piccola monarchia sita su un isolotto di fronte all’Arabia Saudita, nel Golfo Persico, dove la polizia ha la possibilità di mandare in prigione il “criminale” per quasi ogni reato stradale. Per esempio, chi passa col semaforo rosso rischia come minimo due sanzioni, una multa di 500 dinari (circa 1500 euro) o addirittura di passare sei mesi in prigione.

Se, poi, passando col rosso si danneggiano delle proprietà, allora i mesi di prigione diventano 12 e i dinari 3000 (6700 euro).

A Pechino guidare è una scommessa

In Cina, come tentativo di riduzione dell’inquinamento atmosferico e del traffico che nella Repubblica Popolare costituiscono due problematiche molto gravi, le vendite di auto sono limitate al tipo di carburante. Nel 2019, infatti, la Commissione per i trasporti di Pechino ha autorizzato la vendita di 60.000 auto a energia rinnovabile (soprattutto elettriche) e appena 40.000 auto a motore termiche.

Ma come fanno gli abitanti della Capitale cinese (circa 25 milioni), ad accaparrarsi così poche vetture? È molto semplice: l’amministrazione ha infatti istituito un sistema di lotteria per vincere il diritto a comprare un’auto, con probabilità di vincita stimate di 1 su 500. Insomma, qui si cerca di disincentivare il gioco d’azzardo, in Cina pur di combattere il traffico lo incoraggiano!

In Francia l’etilometro te lo devi portare da casa

Le leggi strane ci sono anche in Europa. In Francia, per esempio, gli automobilisti devono avere un etilometro inutilizzato nella propria auto, secondo una legge emanata nel 2013. Del resto, in una realtà dove, come la nostra, di vino ce n’è in abbondanza e piace molto, la cosa potrebbe non stupire. Però ammettiamolo: che legge è?!

All’inizio, inoltre, era molto più severa: coloro che hanno violato la normativa, non comprando l’etilometro, hanno rischiato anche una multa di 11 euro, anche se alla fine la sanzione non è entrata in vigore nella versione finale della legge. Di fatto, oggi se non ce l’hai non rischi nulla, ma gli agenti sono tenuti a dirti “è la legge” se vedono che non ne hai uno, usando poi il loro etilometro per controllare i tuoi livelli di alcool. Ma, a questo punto, non era meglio lasciar perdere?

Leggi strane: in Germania se rimani senza benzina rischi la multa

Che la Germania sia molto rigida è cosa nota. Ma a volte i livelli di severità del Paese sono davvero incomprensibili. Infatti, è illegale rimanere a secco di carburante sulle autostrade tedesche. Le istituzioni considerano l’esaurimento della benzina come prevenibile, del resto cosa comprensibile perché nelle autostrade tedesche spesso senza limiti di velocità è abbastanza pericoloso fermarsi sul ciglio.

Ad ogni modo, ricordatevi di avere sempre il serbatoio pieno, altrimenti la multa può arrivare anche a 70 euro (praticamente il costo di un pieno!).

I Mongolia puoi guidare quello che vuoi

In Mongolia non ci sono praticamente limiti alle importazioni delle auto. Ne consegue che, in un Paese con guida sul lato destra della strada, il 48% delle vetture ha il volante a destra, percentuale che sale al 55 nella Capitale Ulaanbaatar.

Questo caos di volante un po’ a sinistra un po’ a destra può essere molto pericoloso, ma le istituzioni pare se ne stiano rendendo conto solo ora e lentamente stanno prendendo in considerazione la possibilità di mettere dei limiti alle importazioni.

Leggi strane: ricordati che in Russia è illegale avere l’auto sporca!

In realtà, la legge prevede di multare gli automobilisti solo se hanno la targa illeggibile perché sporca, mentre del resto dell’auto dovrebbe interessar loro poco. Ma in realtà, non di rado si sono visti agenti punire con multe molto salate automobilisti con l’auto sporca anche se con targa ben leggibile.

Una pratica così diffusa che a un certo punto alcune radio hanno iniziato a fare pressing martellante sui conducenti per ricordare loro i diritti di cui godono.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram