Kabuto Eicma 2022: debutta Geosys, il primo modello off-road

Caterina Di Iorgi
07/11/2022

Kabuto Eicma 2022: debutta Geosys, il primo modello off-road

Kabuto Eicma 2022: il famoso brand giapponese, torna a Eicma per presentare una nuova serie di caschi con una tecnologia straordinaria e una qualità senza compromessi. Sicurezza, stile, ma anche tradizione. Kabuto combina infatti la tradizione e il cuore della cultura del paese del Sol Levante con l’innovazione tecnologica.

Kabuto lavora costantemente per soddisfare i bisogni del motociclista di oggi e di domani offrendo diverse linee di caschi (integrale, modulare, open face e off-road) che uniscono alta qualità e sicurezza con un design accattivante.

Kabuto Eicma 2022: Geosys

Kabuto Eicma 2022

La novità di quest’anno è il primo modello off-road di Kabuto: Geosys. Questo casco è il prodotto perfetto per i motociclisti che amano l’avventura. Studiato per combinare le lunghe distanze e i circuiti off-road, Geosys riesce a donare comfort anche nelle prestazioni più movimentate e difficili, fornendo sicurezza e massimo divertimento.

La calotta è realizzata con un materiale composito ad alta durevolezza (A.C.T.) che, combinato alla stabilità e alla silenziosità della struttura, permettono più concentrazione durante la corsa. La calotta incorpora anche lo stabilizzatore di scia Wake Stabilizer ed ha grandi aperture per la ventilazione sulla parte superiore. È presente inoltre un’apertura separata sul mento che evita l’appannamento e permette l’aspirazione d’aria.

Geosys è dotato del sistema di sicurezza Mips, uno strato a basso attrito generalmente inserito tra l’imbottitura e la schiuma EPS. Il sistema di sicurezza Mips è progettato per consentire un movimento multidirezionale di 10-15 mm in caso di impatto, al fine di ridurre il movimento rotazionale dannoso che potrebbe altrimenti essere trasferito sulla testa.

Kabuto Eicma 2022

Per i circuiti off-road sicurezza è sinonimo di buona visibilità. Infatti la visiera è uno dei pezzi forti di questo casco, che incorpora un foro per la protezione antiriflesso e contro il fango. Inoltre è possibile utilizzare una maschera con la visiera alzata, anche con il frontino ancora installato. La forma del frontino è studiata appositamente per ridurre l’effetto aerodinamico, con quattro livelli di aggiustamento per il campo visivo. Il casco è compatibile con le lenti inseribili originali Pinlock.

L’interno del casco Geosys è caratterizzato da imbottiture interamente staccabili e lavabili realizzate con lo speciale materiale Coolmax, capace di soddisfare i più alti standard in materia di comfort e praticità. È presente anche un pad che permette di indossare in tutta comodità gli occhiali da sole. Particolare attenzione è stata data alla forma del casco nell’area di montaggio dell’interfono, con uno spazio apposito per il fissaggio della batteria.

Per fare ciò, Kabuto si è affidato alla nuova collaborazione di Cardo, Midland, Uclear e Sygn House, che offrono la più avanzata tecnologia per quanto riguarda la comunicazione integrata tra i caschi: Universal Communication Solution. Questo sistema è una soluzione a livello industriale per i dispositivi integrati nel casco, lasciando al motociclista la libertà di scegliere, cambiare e sostituire i dispositivi di comunicazione senza compromettere la forma o l’aspetto del casco. Geosys è disponibile in sei taglie e in quattro colorazioni.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.