Tesla Autopilot riconosce e si ferma agli stop ed al semaforo rosso [Video]

Gianluca Pezzi
27/03/2020

Tesla Autopilot riconosce e si ferma agli stop ed al semaforo rosso [Video]

Tesla Autopilot fa un passo avanti sulla strada della guida autonoma, iniziando a riconoscere semafori rossi ed i segnali di stop agli incroci.

Il filmato che arriva direttamente da Twitter, ci mostra infatti come una Tesla Model 3 sia in grado di riconoscere prima un semaforo verde e proseguendo più avanti, sia capace di arrestarsi completamente al successivo semaforo rosso.

[embedcontent src=”twitter” url=”https://twitter.com/Out_of_Spec/status/1243292982444425217″]

Alcune funzioni della cosiddetta Full Self-Driving Capability (FSD), come appunto il riconoscimento di semafori rossi e stop, nelle previsioni di Tesla dovevano essere disponibili nel 2020. Si era scoperto nel frattempo che la funzionalità era già presente sulle vetture, anche se di fatto non utilizzata. A questo punto c’è da ricordare che le Tesla sono dotate della possibilità di ricevere aggiornamenti diretti “over the air”, un po’ come accade nei nostri smartphone.

A differenza di altri sistemi, quello di Tesla non funziona con i Lidar ma attraverso la propria “rete neurale”. Si tratta in estrema sintesi di raccogliere i dati e metterli in comune tra le vetture, dati che tra l’altro vengono alimentati costantemente. Le Tesla possono quindi riconoscere semafori, segnali stradali, piloni autostradali, parcheggi per disabili ma anche oggetti comuni presenti sulle strade, spazzatura compresa.

Un passo avanti importante, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza su strada. Se immaginiamo un futuro nel quale le auto siano tutte autonome, è facile pensare che gli incidenti agli incroci potranno essere ridotti a zero.