Motor Bike Expo 2020

Motor Bike Expo: confermata l’edizione 2021

Riflettori puntati su Verona per la ripresa del settore. A sei mesi dall’apertura, un messaggio positivo da parte degli organizzatori di MBE 2021, che confermano il regolare svolgimento dell’evento.

23 luglio 2020 - 10:00

Buone notizie da parte del Motor Bike Expo per il quale viene confermata tredicesima edizione della fiera internazionale delle due ruote, in programma da giovedì 21 a domenica 24 gennaio 2021 a Veronafiere. Da notare che per gli eventi fieristici in generale, per i raduni, i ritrovi e i run motociclistici, è un periodo non solo difficile ma anche piuttosto incerto.

Intermot ed Eicma sono stati cancellati, così come la European Bike Week, il mega raduno Harley-Davidson del Faaker See in programma dall’8 al 13 settembre.

In questa gran confusione del periodo post-Covid troviamo da una parte aziende che faticano a ricominciare e dall’altra personaggi poco qualificabili, se non con l’appellativo di “menagramo”, che quasi si augurano una seconda ondata per l’autunno e sembra non aspettino altro, pronti a criticare e accusare chi osa anche solo fare un giro in moto con quattro amici. In mezzo una classe politica che ormai ha dimostrato, non occorre essere esperti di politica per capirlo, di essere sempre più incapace di prendere decisioni, sia per quanto riguarda lo schieramento al governo, sia per quello all’opposizione.

A meno di dieci giorni dal 31 luglio siamo ancora in attesa di sapere se sarà prolungato lo stato di emergenza ed eventualmente fino a quale data, ma in questo periodo di incertezze giungono con piacere parole chiare e previsioni ottimistiche da parte degli organizzatori di Motor Bike Expo, Paola Somma e Francesco Agnoletto, che annunciano la ripresa dei lavori per lo svolgimento  della fiera internazionale delle due ruote che come già accennato a inizio articolo, si terrà da giovedì 21 a domenica 24 gennaio 2021 presso Veronafiere.

Un messaggio positivo

Andiamo avanti da dove ci siamo lasciati… A Verona. Con queste confortanti parole inizia il loro comunicato per l’evento che ci si aspetta sarà la vetrina per il rilancio dell’intero settore delle due ruote.

Mancano ancora sei mesi e ci sembra giusto e positivo annunciare, in mezzo a tenti eventi annullati o posticipati, la conferma di una fiera così importante, sperando in una situazione normale ma mettendo in atto comunque tutte le precauzioni necessarie. Riflettori puntati quindi su Verona, in attesa delle ultime novità e delle eccellenze che il mercato moto presenterà al grande pubblico degli appassionati (170.000 presenze nel 2020).

Entusiasmo e consenso da parte degli espositori e dei partner che hanno accolto l’invito degli organizzatori a collaborare per costruire un evento in grado di rilanciare il futuro della moto proprio a Verona: si prevedono le presentazioni ufficiali dei nuovi modelli e nuovi concept da parte delle Case motociclistiche per il mercato europeo e numerose novità in termini di accessori, abbigliamento e di nuove tecnologie.

Le novità 2021

Tante le iniziative che lo staff di MBE ha in cantiere, tra cui delle promozioni dedicate alle aziende per creare aree espositive più estese, in modo da favorire eventuali distanziamenti interpersonali, che ci si augura non ci saranno. In programma anche lo sviluppo di una piattaforma di matchmaking per agevolare gli incontri B2B tra aziende ed operatori.

Per quanto riguarda il pubblico ci sarà un potenziamento dei servizi di ticketing online, così da alleggerire i botteghini in fiera. Non ci sarà nessun aumento dei costi del biglietto, anzi saranno riservate delle particolari agevolazioni a chi deciderà di acquistare il proprio titolo d’accesso in anticipo.

Una novità anche per la logistica, con la riapertura dell’ingresso Re Teodorico di Veronafiere, che va ad aggiungersi ai due preesistenti Cangrande e San Zeno posti su viale del Lavoro. Dopo un’importante operazione di ampliamento e restyling sarà a disposizione del pubblico che raggiungerà il quartiere fieristico.

Proprio come l’ultima edizione, Veronafiere non sarà l’unica location coinvolta, al contrario l’intera città sarà protagonista con iniziative culturali e di intrattenimento “fuorisalone” che serviranno da volano per trasmettere la passione per le due ruote, oltre che per lo sviluppo di un importante indotto per gli esercenti del centro e dell’hinterland Veronese.

Le dichiarazioni degli organizzatori

Come anticipato, suonano ottimistiche e per nulla fuori luogo, tranne forse per i soliti menagramo e presunti virologi da salotti televisivi, le parole di Paola Somma, co-founder del format fieristico con Francesco Agnoletto: “Siamo tornati al lavoro per costruire una grande e nuova edizione di MBE, anche se in realtà non ci siamo mai fermati… e siamo davvero felici di riscontrare nei nostri espositori un entusiasmo tale da alimentare ulteriormente il nostro irrefrenabile desiderio di creare anche quest’anno un evento unico per tutti gli appassionati di moto, certamente mantenendo fede a quelle che saranno le disposizioni sanitarie. Confermiamo l’attenzione per l’intero panorama moto a 360°: dalla pista al fuoristrada, dalle customizzazioni ai lunghi viaggi: presentazioni ufficiali dei nuovi modelli 2021, pezzi speciali, abbigliamento e accessori, ma soprattutto incontri con piloti, preparatori, vip dello spettacolo… sono solo alcuni dei motivi più che validi per visitare questa manifestazione che vuole tornare a regalare al grande pubblico quelle emozioni irripetibili e quel clima di festa che si vive solo a MBE e nella città di Verona.”

Segnatevi quindi le date da giovedì 21 a domenica 24 gennaio per l’edizione 2021 di Motor Bike Expo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

FB Mondial Flat Track 125

FB Mondial Flat Track 125: puro stile racing a 4.290 €

E-Bike Ducati SCR-E

E-Bike pieghevoli Ducati: svelate le nuove bici SCR-E, SCR-E SPORT e Urban-E

BMW S 1000 XR MY 2021

BMW Motorrad 2021: novità e colori della gamma del prossimo anno