Le MV Agusta della Polizia italiana sono bellissime!

Gianluca Pezzi
08/02/2021

Le MV Agusta della Polizia italiana sono bellissime!

Sono 4 le MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS con la livrea istituzionale della Polizia di Stato che hanno raggiunto le altre due Turismo Veloce e le due Rivale già in servizio presso il reparto motociclisti “Nibbio” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura che pattuglia le strade di Milano. Raddoppia così la flotta di due ruote col marchio di Schiranna in dotazione alle forze dell’ordine, e aumenta la sicurezza dei cittadini milanesi.

MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS Polizia

La collaborazione tra MV Agusta e la Questura di Milano consente di incrementare ulteriormente il reparto “Nibbio” e favorire conseguentemente un controllo ancor più efficiente e capillare su tutto il territorio milanese con rapidi interventi.

SCHEDA TECNICA MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS Polizia

MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS è spinta dal tre cilindri MV Agusta con albero motore controrotante capace di erogare una potenza di 110 CV a 10.150 giri/min. Grazie alle borse laterali offre una capacità di carico di oltre 60 litri che permettono di stivare il kit di pronto intervento e la mitraglietta d’ordinanza. L’autonomia è garantita dal serbatoio da 22 litri, che consente di percorrere più di 300 km con un pieno.

SCHEDA TECNICA MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS Polizia

Le qualità più apprezzate dai poliziotti del reparto motociclisti “Nibbio” sono il peso, contenuto in 199 kg a secco in versione civile, che ne fa la moto più leggera e agile della categoria e la nuova tecnologia SCS “Smart Clutch System” che permette la gestione completamente automatica della frizione, curata in ogni particolare per essere comoda e veloce.

SCHEDA TECNICA MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS Polizia

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram