Ape Auto Plus: alla conquista del mercato indiano

Ape Auto Plus: alla conquista del mercato indiano

Il modello Ape Auto Plus è equipaggiato con il monocilindrico 3 valvole da 230 cc disponibile in due varianti alimentate a Gpl e metano.

22 novembre 2019 - 10:00

A partire dallo scorso anno il Gruppo Piaggio ha introdotto in India i nuovi motori dell’Ape, benzina e diesel, mettendo a disposizione dell’utenza indiana la soluzione più adatta alle esigenze di una popolazione in continua crescita e sviluppo, nonché rispettosa dell’ambiente. Ma l’impegno del Gruppo Piaggio non finisce qui, pochi giorni fa l’azienda di Pontedera ha annunciato l’introduzione, sempre sul mercato indiano del nuovo modello Ape Auto Plus equipaggiato con un propulsore monocilindrico 3 valvole da 230 cc disponibile in due varianti alimentate a Gpl o metano e omologate per rispondere alle future norme Bharat Stage-VI (BS-VI) sulle emissioni che entreranno in vigore il primo aprile 2020.

Almeno per ora non è dato sapere se e quando le nuove Ape Auto Plus alimentate a metano e a Gpl saranno disponibili anche nel nostro paese.

Ape Auto Plus: anche elettrica

Non solo, Piaggio sta lavorando, sempre in India, a quella che sarà il prossimo passo evolutivo dell’Ape Auto Plus: la prima Ape elettrica al 100%. I vertici del Gruppo Piaggio hanno siglato un accordo con il gigante Sun Mobility che permetterà ai possessori di Ape Auto Plus EV di scambiare, una volta scariche, le batterie agli ioni di Litio del proprio veicolo con altre cariche al 100% garantendo così un’autonomia elettrica urbana quasi illimitata.

Il progetto con Sun Mobility, azienda nota nel mondo delle tecnologie degli accumulatori e dei sistemi di alimentazione attraverso l’utilizzo di batterie rimovibili, prevede la creazione di un network di stazioni di scambio batterie che dovrebbero essere alimentate con energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili come eolico o fotovoltaico.

L’Ape in India

In India e in altri paesi in via di sviluppo l’Ape è molto diffusa ed è solitamente utilizzata come servizio taxi nelle aree periferiche delle grandi e affollate città e come mezzo di collegamento agli hub del centro metropolitano sopperendo alle mancanze del trasporto pubblico locale.

 

SEGUICI SU:
Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram /// Flipboard

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Motor Bike Expo 2020 Casco Rosso

Motor Bike Expo 2020: la città di Verona si accende di rosso!

govolt

GoVolt Milano: quanto costa, come funziona, le tariffe

autovelox fissi e mobili

Autovelox fissi e mobili: posizioni fino al 15 Dicembre 2019