Ola Electric è lo scooter elettrico che si ricarica in soli 5 minuti

Robin Grant
08/07/2022

Ola Electric è lo scooter elettrico che si ricarica in soli 5 minuti

Ola è una società che produce scooter elettrici, ed è al lavoro per produrne uno capace di ricaricarsi completamente in 5 minuti. L’azienda sta correndo molto per dimostrarsi all’avanguardia, e ha già in gamma l’S1, veicolo elettrico a poco prezzo che potrebbe anch’esso beneficiare di queste nuove tecnologie.

Tale tecnologia sarebbe resa possibile con il completamento della Futurefactory, stabilimento produttivo gigantesco che occupa oltre 200 ettari che punta ad avere emissioni di carbonio negativo e che produrrà fino a 10 milioni di scooter all’anno.

Le doti di ricarica di Ola Electric

La Futurefactory, attualmente in costruzione, sarà il più grande impianto di produzione di motociclette al mondo, ma produrrà dal 2025 anche delle speciali batterie insieme a StoreDot, con celle agli ioni di litio XFC potenziate da dei “nanodot” composti in silicio, e che forniranno 160 km di autonomia e la capacità di ricaricarsi in 5 minuti a 300 Wh/ kg, capacità ben superiore a tutte le altre celle commerciali.

Si tratta quindi di celle a stato solido di seconda generazione, che debutteranno nel 2028 e avranno la particolarità di essere più leggere. Tra 10 anni, invece, Ola Electric punta ad avere la tecnologia “post-litio”, capace di ricaricare 160 km in appena due minuti, con una non semplice capacità di 550 Wh / kg di energia a bordo.

Specchietti per allodole?

Quello che resta da capire è se StoreDot riuscirà effettivamente a raggiungere questi obiettivi. La società non è nuova a grandi annunci: nel 2014, per esempio, disse di aver pianificato la produzione di batterie per smartphone con tempi di ricarica di 30 secondi entro due anni, ma come sappiamo non sono mai arrivati. Ancora,  nel 2017 annunciò l’arrivo di batterie per auto elettriche con ricarica in 5 minuti da lanciare nel 2020, ma anche loro non sono mai arrivati.

Sembra, però, che le cose ora siano diverse. StoreDot ha infatti mandato delle batterie campione, come ha dichiarato al Guardian, e ha investito 190 milioni di dollari e stretto collaborazioni strategiche con aziende quali VinFast, Daimler, Samsung, TDK, e appunto Ola Electric. Stavolta le cose sono serie, o si tratta di un altro annuncio che cadrà nel vuoto?

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news