Triumph Rocket 3 R e GT

Triumph Rocket 3 R e Rocket 3 GT: roadster muscolose con motore di serie più grande del mondo

Prestazioni e coppia al Top per la roadster muscolosa con motore di serie più grande del mondo

12 ottobre 2019 - 17:00

Le nuove Triumph Rocket 3 R e Rocket 3 GT, sono cruiser esagerate spinte dal motore di serie più grande al mondo da 2.500cc.

Le nuove Triumph Rocket 3 erogano più potenza, superiore del’11% rispetto alla generazione precedente, e la coppia più alta di ogni altra moto con un picco massimo di 221 Nm a 4.000 giri/min. Una combinazione vincente tra carattere, stile e tecnologia. La nuova Rocket 3 si presenta in due varianti: Rocket 3 R che regala una coppia senza eguali, controllo, comfort e guida coinvolgente, mentre Rocket 3 GT è costruita per i grandi viaggi, con più comfort, posizione di guida rilassata e un carattere touring più marcato.

Triumph Rocket 3: motore

Entrambe le nuove Rocket 3 sono equipaggiate con il nuovo motore tre cilindri da 2.500cc in grado di erogare una potenza massima di 165 CV a 6.000 giri/min. Con più potenza dai bassi regimi, a partire da 3.500 giri/min, e lungo tutta la curva d’erogazione fino al limitatore a 7,000 giri/min, la nuova Rocket 3 stupisce e coinvolge per le sue prestazioni. Il motore della Rocket 3 ha anche la coppia più alta tra i motori prodotti in serie con un picco di 221 Nm.

Il nuovo motore beneficia di interventi mirati per la riduzione delle masse tra cui un nuovo carter, un nuovo sistema di lubrificazione a carter a secco – che incorpora il serbatoio dell’olio all’interno della coppa motore – e contralberi che hanno permesso una riduzione di peso di oltre 18 kg. I distintivi collettori idroformati si snodano lungo la moto esaltando il riconoscibile design di Rocket 3 R e Rocket 3 GT.

Per migliorare il comfort del pilota e aumentare il livello di controllo delle prestazioni, Rocket 3 è dotata di una innovativa frizione a coppia assistita che permette di guidare per lunghi periodi senza sforzi alla leva. Il cambio elicoidale a sei rapporti è stato pensato per garantire più fluidità, leggerezza e precisione rispetto a quelli ottenibili con un cambio normale gestire la grande coppia di questa nuova generazione di Rocket 3.

Come in tutti gli ultimi modelli Triumph, anche il motore della Rocket 3 regala sensazioni moderne grazie all’acceleratore ride-by-wire, e grazie a un sistema di raffreddamento a liquido permette performance migliori ed una guida più efficiente. Entrambe le versioni Rocket 3 hanno intervalli di manutenzione di 16.000 km.

Triumph Rocket 3: ciclistica

La nuova roadster adotta il doppio faro a LED anteriore, i nuovi cerchi multirazze forgiati in alluminio arricchiscono il suo stile contemporaneo, con una finitura all-black per la Rocket 3, mentre la Rocket 3 GT si caratterizza per lavorazioni a macchina sia sul canale sia sulle razze. Entrambi i modelli montano di serie gli pneumatici Avon Cobra Chrome, sviluppati in esclusiva per la nuova generazione Rocket, con una larghezza al posteriore di 240mm.

A contribuire alle linee pulite di Rocket 3 è il forcellone monobraccio, con ammortizzatore disassato e finiture di pregio sul cardano. Il modello R è caratterizzato da un manubrio flat in stile roadster, mentre il modello GT è dotato di manubrio beach bar più orientato al turismo che ne migliora il comfort e le doti di guida.

Entrambe le versioni si caratterizzano per la forma scolpita della doppia sella, impreziosita da finiture in alluminio. Il set-up è stato progettato per essere facilmente modificato portandolo da uno a due posti in pochi istanti, con l’aggiunta di un sellino più piccolo in optional per migliorare il look della configurazione monoposto. La sella della versione R è caratterizzata da un design roadster e un’altezza da terra di 773 mm, mentre la variante GT presenta una seduta più votata al turismo con un’altezza di 750 mm per essere ancora più facile e comoda. Inoltre, quest’ultima ha anche uno schienale con supporti in alluminio spazzolato.

Per il massimo comfort di ogni motociclista, Rocket 3 offre una posizione di guida regolabile. Le pedane della Rocket 3 R hanno due regolazioni verticali tra cui scegliere (0mm / -15mm), mentre Rocket 3 GT offre comandi a pedale con tre regolazioni orizzontali (-25mm / 0mm / + 25mm). Inoltre, lo schienale del sellino è regolabile in altezza. La nuova gamma Rocket 3 presenta la ricercatezza di finiture e materiali tipica del marchio inglese. L’impianto frenante prevede le pinze Brembo Stylema, montate su entrambi i nuovi modelli Rocket 3.

Triumph Rocket 3: dotazioni

Le Rocket 3 offrono standard tecnologici altissimi concentrati sul pilota: strumentazione TFT di seconda generazione, cornering ABS, Cornering Traction Control che permette di ottenere la migliore trazione possibile rispetto all’angolo di inclinazione della motocicletta, piattaforma inerziale sviluppata in collaborazione con Continental che supporta la funzione dell’ABS e del controllo di trazione.

Quattro le modalità di guida (Road, Rain, Sport e Rider personalizzabile che regolano la risposta dell’acceleratore e le impostazioni del controllo di trazione in base alle preferenze del pilota e alle condizioni di guida), Hill Hold Control, sistema di sicurezza molto utile in salita che impedisce al pilota di andare all’indietro, Cruise Control elettronico, Accensione Keyless e bloccasterzo elettronico, Manopole riscaldate, Ricarica USB.

Triumph Rocket 3: accessori

Le nuove Rocket 3 R e GT possono essere personalizzate per soddisfare le preferenze di ogni tipologia di motociclista con oltre cinquanta accessori originali Triumph che sono stati tutti progettati, ingegnerizzati e testati insieme alla moto.

 

SEGUICI SU:
Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram /// Flipboard

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Harley-Davidson LiveWire

Harley-Davidson LiveWire: perché hanno sospeso la produzione

assicurazioni false online

Assicurazioni false online: elenco aggiornato dei siti truffa

Triumph Thruxton RS 2020

Triumph Thruxton RS in anteprima ad EICMA 2019 [Video]