Ujet Founders

Ujet Founders: lo scooter elettrico che vuole distinguersi

Bello e pratico!

16 giugno 2020 - 11:00

Ujet è una società europea specializzata nel design industriale, con soluzioni decisamente originali e particolari, ma anche nello sviluppo e nella progettazione integrata di hardware e software per delle piattaforme di mobilità elettrica che siano smart e innovative. Con nuovi materiali e sfruttando la lunga esperienza dei suoi fondatori, l’azienda ha creato l’innovativo Ujet Founders, scooter che vuole migliorare notevolmente il mercato e portare un nuovo concetto di scooter elettrico, e di design.

Ujet Founders: leggero e pieghevole

Ujet nasce nel 2013 come branca “spin-ogg” di OCSiAI, azienda leader nella produzione di nanotubi di grafene da cui provengono alcuni dei fondatori, cosa che ha quindi dato un notevole vantaggio sul mercato perché proprio l’esperienza ingegneristicsa, oltre che nel settore automobilistico (il CEO Patrick David proviene da anni di esperienza in Daimler Benz), ha permesso lo sviluppo immediato di apparecchiature altamente tecnologiche.

Questo ha portato alla nascita di Ujet Founders, un innovativo scooter elettrico le cui soluzioni ingegneristiche sono decisamente originali e innovative. Non solo perché il suo design lo distingue da qualsiasi altro veicolo a due ruote pensato per la mobilità urbana attualmente sul mercato, ma perché concentra su di sé una piattaforma con un livello di tecnologia particolarmente alto. Piccolo e compatto, il design è decisamente minimal, come piace ai giovani e secondo gli ultimi dettami stilistici, e al contempo è estremamente resistente in quanto il corpo vettura è realizzato in lega e in fibra di carbonio.

In Ujet hanno lavorato soprattutto per la riduzione del peso, consapevoli del fatto che lo scooter del futuro non deve essere solo elettrico – come naturalmente il Founders è – ma anche pratico e versatile. Ecco perché si sono concentrati soprattutto sul motore, la cui posizione è una vera chicca, ma anche sulla posizione della batteria e sulla colonna dello sterzo, anch’essa realizzata in fibra di carbonio e con una forma asimmetrica. Ne è nato un veicolo non solo leggerissimo, rispetto a tutta la concorrenza, ma anche pieghevole come una bicicletta e adatto quindi ad essere trasportato sui treni e utile per chi lavora o studia come pendolare. Non solo, le dimensioni estremamente compatte e il peso contenuto, lo rendono perfetto per essere messo in appartamento (soprattutto se non si ha un box) ma anche nel bagagliaio della propria vettura, per poterlo portare anche in altre città.

Nel complesso, quindi, il design di questo scooter elettrico Ujet si fa notare. La forma minimal non significa che abbia uno stile sciatto, anzi le soluzioni prese non lasciano niente al caso. Il corpo del telaio disegna quasi un’onda unica continuamente spezzata e arricchita, però, da un inarrestabile gioco di luci e ombre dovuto ai diversi livelli, agli spigoli e alle venature che costituiscono la carrozzeria del veicolo. Senza quindi nessun logo, nessun cambio cromatico, e nessun disegno, l’Ujet Founders si presenta come elegante e sofisticato, nonché molto dinamico. Ottima anche la scelta dell’ecopelle per la sella, che è molto larga e ispira comodità sin dalla vista, mentre le ruote di grandi dimensioni (rispetto al corpo del veicolo) aumentano ancora di più la percezione di compattezza.

Per renderlo ancora più compatto e versatile, inoltre, gli sviluppatori hanno rinunciato ai pedali, sostituiti da una piccola pedana che fa parte dello scooter e che non ingombra in nessun caso, soprattutto quando il veicolo è piegato.

Ujet Founders: il motore e altre storie d’innovazione

Sicuramente, però, la novità più di rottura con il passato e con l’attuale concorrenza è il motore, che non è posto come di consueto sul retro o nel corpo del veicolo, ma costituisce direttamente la ruota di questo scooter. Rappresenta forse il motore più leggero mai realizzato per uno scooter, un motore brushless che eroga una potenza massima di 3,6kW (ovvero 4,9CV), quindi perfetto come scooter cittadino, come cinquantino a emissioni zero.

 

Ovviamente la tecnologia non riguarda solo lo sviluppo delle componenti, ma anche il software di bordo. L’Ujet Founders è perfettamente compatibile con gli smartphone moderni, con i quali si collega bluetooth e si può controllare tramite App che monitora la carica della batteria, lo stato del veicolo, e la posizione dello stesso. Ma l’Ujet Founders è anche sempre connesso con la casa madre, che lo ha dotato di un sistema di aggiornamento via etere che quindi può andare anche a correggere alcuni errori del sistema o implementare alcune nuove tecnologie software.

Tutte le caratteristiche e le innovazioni di questo scooter (a partire proprio dal motore disposto direttamente sulla ruota, che aumenta anche la coppia e l’accelerazione) hanno fatto sì che ottenesse diversi premi, tra cui il Reddot Award e il Gold Design Award del 2019, ma anche il Deutscher Digital Award (sempre nel 2019) per l’applicazione particolarmente innovativa.

Per sapere il prezzo e per ordinarlo, occorre recarsi sul sito ufficiale e chiedere un preventivo.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Offerte scooter elettrici Niu

Offerte scooter elettrici Niu: fino al 32,8% di sconto­­­ con gli incentivi statali

mercato moto luglio 2020

Il Mercato Moto a Luglio sorride con un positivo +25%

FB Mondial Flat Track 125

FB Mondial Flat Track 125: puro stile racing a 4.290 €