MotoGP 21

MotoGP 21 uscirà il 22 aprile con la nuova “Carriera Manageriale”

MotoGP 21 è il primo titolo del franchise sviluppato per PS5 e Xbox Series S/X, e include tantissime novità che scopriremo a partire dal 22 aprile 2021.

22 febbraio 2021 - 9:00

C’è un settore che il coronavirus non ha fermato, non totalmente: quello dei videogiochi. Se tempo fa avevamo parlato dei migliori videogiochi per auto su Apple Arcade, ecco MotoGP 21 di Milestone e Dorna Sports, nuova edizione del videogame ufficiale del campionato di MotoGP, arriverà il 22 aprile 2021, e sarà il primo capitolo realizzato non solo per PS4, Xbox One e Nintendo Switch, ma anche per le console di nuova generazione, PlayStation 5 e Xbox Series S/X. Sarà naturalmente disponibile anche per PC, su Steam e su Epic Games Store. Non ci sono ancora notizie riguardo alla possibile uscita su Google Stadia.

Il nuovo capitolo mantiene le caratteristiche dell’edizione 2020, ma oltre a una grafica migliorata e creata appositamente per le console new gen, si arricchisce della nuova modalità “Carriera Manageriale”, una modalità progressiva e strategica che aggiunge nuove funzionalità per il giocatore, sia in pista che fuori pista. Oltre a questo, MotoGP 21 presenta un Neural AI più intelligente e avanzato, e migliorie al gameplay.

La Carriera Manageriale di MotoGP 21

Come detto, la novità portante di questa edizione è la Carriera Manageriale, che ha come scopo quello di formare la miglior squadra possibile, e personalizzare la moto. In questa modalità, il Personal Manager, che guida i membri del team per aiutare i piloti a cercare nuovi contratti, mentre il “Chief Engineer”  lavora per lo sviluppo della ricerca, analizzando i dati della settimana, o i dati delle sessioni di prove libere. C’è poi il Data Analyst, che si occupa di trovare l’equilibrio perfetto per far progredire tutte le aree dello sviluppo. Il risultato è un’esperienza di carriera molto completa, che parte dal basso, con il Junior Team.

Il giocatore capisce così l’importanza dell’assumere le persone giuste, mossa fondamentale per ottenere il successo: dal Team Manager al Direttore Tecnico, senza naturalmente trascurare il pilota, che dev’essere un giovane promettente il cui talento può portare la squadra in cima alla classifica.

La moto comunque è protagonista, e anzi in MotoGP 21 ha possibilità di personalizzazione mai sperimentate, e molto vicine alla realtà. Il giocatore ha modo di migliorare la potenza del motore, l’aerodinamica, il telaio, ma anche tutta la parte elettronica, dal controllo di trazione all’anti-impennata. La personalizzazione riguarda anche l’estetica, e in MotoGP 21 l’editor estetico è diviso in 5 categorie: casco, livrea, tuta, numero di gara e adesivi.

Le novità del gameplay

Novità anche per quanto riguarda il gameplay, che offre una simulazione di corsa nuova e adrenalinica. Le novità includono:

  • Sequenza di recupero della moto. Ovvero, non c’è più il ritorno automatico in pista, ma il giocatore deve rialzarsi e risalire sulla moto il più velocemente possibile.
  • Attenzione alla temperatura dei freni. Ora, se sono troppo caldi o troppo freddi, possono perdere di efficacia, motivo per cui è opportuno avere una buona strategia di guida.
  • Nuove penalità sul giro lungo.
  • Realismo per il sistema di sospensioni, ora molto vicino alla realtà e che strizza l’occhio agli amanti della simulazione.

 

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi

Valentino Rossi non molla mai: “Se sono forte continuerò per un altro anno”

Joan Mir

Mir: “Mi sottovalutano tutti, neanche io mi considero il favorito”

Franco Morbidelli

Morbidelli: “Verso Valentino avrò un atteggiamento corretto e giusto”