Kia Xceed GPL: la recensione approfondita con prova su strada

Robin Grant
29/05/2021

Kia Xceed GPL: la recensione approfondita con prova su strada

Motore

1.0 TGDI Eco da 111 CV

Cambio

Manuale a 6 rapporti

Prezzo

Da 24.750 euro

Dopo averla provata in variante plug-in hybrid qualche mese fa, siamo tornati a bordo della “Ceed a ruote alte” provando la Kia XCeed a GPL: una motorizzazione bi-fuel che, nonostante un mondo concentrato sull’elettrificazione, si dimostra un’alternativa economica, green ed efficiente ai motori più tradizionali.

Kia Xceed GPL: me la consigli?

Ebbene si, consiglio la Xceed, in generale. La trovo una berlina a ruote alte più che un crossover, con una linea azzeccata, un’estetica moderna e giovanile, e interni concreti e funzionali. La Kia Xceed GPL la consiglio in particolare perché un’auto ad un prezzo onesto con bassi costi di gestione: un pieno di GPL rimane, infatti, sempre sotto i 30 euro, ben al di sotto di un pieno di benzina o diesel. In più, le bombole non tolgono spazio al bagagliaio né all’abitabilità, rendendo di fatto la XCeed un’ottima (ed ecologica) viaggiatrice.

PRO
  • Consumi ridotti
  • Abitabilità anteriore e posteriore
  • Interni curati e solidi
CONTRO
  • Il GPL è un po' rumoroso
  • Cruise Control non adattivo
  • Indicatore GPL poco visibile

Come va il GPL

La Kia XCeed GPL ha un motore 1.0 3 cilindri TGDI Eco GPL da 111 CV, con 167 N/m di coppia e una velocità massima di di 186 km/h, che devo dire si comporta bene. Il sistema bi-fuel è studiato per far sì che il benzina entri solo nelle fasi di accelerazione, quando l’auto ha bisogno di più spinta, mentre per il resto la vettura – a patto che si tenga ben pulito il filtro – procede a GPL, con una buona autonomia.

Kia XCeed GPL

Con lei sono riuscito a fare il mio solito viaggio Monza-Rimini, e quello che mi ha stupito non sono i consumi, nella media tra i 5 e i 6 litri ogni 100 km, quanto il fatto che nel percorso autostradale non il livello di benzina non è minimamente sceso, facendomi arrivare nella città romagnola con oltre 400 km di autonomia. Non avevo mai fatto un viaggio lungo con il GPL, ed è un risultato che non ho mai raggiunto: rimanendo in casa, si può dire che è il contrario della Kia XCeed Plug-in Hybrid, che per motivi legati proprio all’elettrico in autostrada pecca di più a livello di consumi.

Kia XCeed GPL

Il GPL è durato per altri due giorni dal mio arrivo, sopportando il mio fare avanti indietro nei 20 km che separano Rimini da Verucchio, tra l’altro con pendenze non di poco conto. E comunque, un pieno di GPL costa meno di 30 euro solitamente, un gran risparmio, specie se riusciamo a non fare mai entrare in gioco la benzina. Questo, comunque, è merito della grande capacità del serbatoio: 50 litri dichiarati – come la benzina – che sono un po’ meno nell’effettivo, ma sono comunque tanti.

Kia XCeed GPL

Il compromesso a cui bisogna scendere è però la rumorosità: le accelerazioni della Kia XCeed GPL si fanno sentire, e non poco, e anche a 130 km/h comunque il motore entra, e questo nonostante la segmento C a ruote alte del marchio coreano sia ben insonorizzata. Inoltre, se l’indicatore della benzina è nel cruscotto, quello del GPL è nascosto nella parte inferiore della plancia, a sinistra e quindi non molto visibile.

Guidabilità e tecnologia

Rispetto alla Kia XCeed PHEV, che viene venduta solo in allestimento top di gamma, la Kia XCeed GPL ha alcuni optional in meno, anche perché costa circa 20.000 euro in meno. Non c’è, quindi, il cluster digitale ma un più classico cruscotto analogico con un piccolo display al centro, soluzione che io preferisco perché trovo meno macchinosa e più immediata. Il display touch centrale è in 16:9 e non in 21:9, ma sempre con l’ultima versione di UVO, il sistema di infotainment. Anche qui, si sente poco la mancanza, mentre a livello estetico mi spiace che anche qui si segua la moda del momento, e quindi lo schermo non sia integrato nella plancia.

Kia XCeed GPL

Tra le altre cose che mancano ci sono i sensori di angolo cieco, mentre l’unica cosa a cui mi sono dovuto abituare è il cruise control non adattivo. Non credo sia una questione di cambio: la Kia XCeed GPL in effetti ha un buon cambio manuale a 6 marce, con la leva morbida al punto giusto, ma ci sono altri modelli sempre a trasmissione manuale con il cruise adattivo. Non la reputo una grave mancanza, più che altro penso che renda un po’ meno utile la presenza di questo ADAS in dotazione.

Kia XCeed GPL

Per il resto, è sempre la Kia XCeed, con materiali semplici ma concreti e, sopratutto, ben assemblati: niente scricchiolii, e una bella percezione sia visiva che al tatto. C’è, inoltre, la retrocamera posteriore che, unitamente ai sensori di parcheggio, fa venir meno il problema del lunotto piccolo e molto inclinato dovuto alla configurazione coupé della carrozzeria.

Kia XCeed GPL

Non mi sto concentrando sul design esterno perché lei è identica alle altre: ci sono fari full LED anteriori e posteriori, griglia cromata, e cerchi da 18 pollici dal bel design. Inoltre, nonostante attiri molto calore, la colorazione nera fa proprio una bella figura, e rende l’auto più elegante.

Allestimenti e prezzi

Due sono gli allestimenti disponibili per la Kia XCeed GPL: la Urban, che costa 24.750 euro e ha già un’ottima dotazione di serie, e la più ricca Style,  che sale a 26.250 euro.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news