Ciclisti in contromano nel traffico seminano il panico

Redazione
24/01/2023

Scene di pura follia quelle riprese da un gruppo di ciclisti che si corrono ad alta velocità in contromano nel traffico. Il video originale che circola in rete in queste ore è in realtà molto più lungo e vede come protagonisti un gruppo di ciclisti su strada a Viña del Mar, una località balneare del Cile.

Da quello che abbiamo potuto capire, i ciclisti sono impegnati in una gara nella quale devono passare da alcuni punti, scattare una foto come testimonianza, prima di ripartire per la tappa successiva. Si spostano quindi all’interno della città senza curarsi troppo di rispettare il codice della strada. Ecco allora che salgono a tutta velocità su marciapiedi, non rallentano agli incroci e non si fermano al semaforo rosso.

Ad un certo punto i due ciclisti del video, quello che vediamo inquadrato e quello che sta filmando, decidono di prendere una scorciatoia buttandosi in un viale in contromano. Schivano le auto, un furgone e passano con il rosso ad un semaforo, sempre in contromano.

Il video originale si conclude con i due che raggiungono il gruppo per poi giungere all’arrivo in un cortile, e compilare alcuni moduli di partecipazione.

Le imprese dei ciclisti hanno scatenato ovviamente una polemica accesa in Cile, dove la stragrande maggioranza degli utenti chiede pene severe, mentre un piccolo gruppo trova che questa sia una “forma d’arte”.

E’ facile immaginare come una manovra errata dei ciclisti, ma anche una manovra di un veicolo, possa mettere a repentaglio la sicurezza di tutti con incidenti dai risultati fatali. Come sempre invitiamo tutti a rispettare il Codice della Strada, e guidare in sicurezza qualunque sia il mezzo che state utilizzando.

Fateci sapere cosa ne pensate, l’area commenti del nostro sito è a vostra disposizione!

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram