Un pitbull infuriato attacca una Tesla e la distrugge

Redazione
10/12/2022

Poteva davvero finire in tragedia ma fortunatamente il pitbull che vediamo in questo video si è sfogato quasi unicamente su un Tesla. Una storia comunque triste, che ha visto protagoniste due persone e due cani.

Dalle prime ricostruzioni pare che il pitbull senza guinzaglio o museruola abbia attaccato improvvisamente il proprio padrone subito fuori casa. Dopo essere stato morso ed aver perso sangue, il padrone si è rifugiato in casa lasciando però libero il cane di vagare per il quartiere.

Qualche istante dopo il pitbull ha avvistato una donna insieme al suo barboncino, dirigendosi verso di loro. Percependo il pericolo, la donna si è rifugiata all’interno della sua Tesla, ed è stato in quel momento che il cane ha letteralmente dato di matto, prendendosela con l’auto.

Nelle immagini del video possiamo infatti vedere il pitbull mordere ripetutamente la Tesla, riuscendo a piegare la carrozzeria all’altezza di passaruota anteriori. Il cane passa poi davanti al finestrino del guidatore, riuscendo a strappare completamente la guarnizione. Nel frattempo, la donna riesce a chiamare la polizia, che arriva sul posto. L’agente riesce a mantenere la calma, puntando un taser contro il cane ma senza “sparare”. Il cane verrà poi immobilizzato da personale specializzato.

Poco dopo l’incidente, il proprietario del cane si è scusato, e si è offerto di pagare i danni causati. Ha inviato un messaggio alla donna, che poi è stato reso pubblico:

Voglio solo assicurarmi che tu stessi bene, è l’unica cosa di cui sono preoccupato, avrei preferito che mordesse me. Coprirò il conto delle spese mediche e l’intera franchigia se hai l’assicurazione o in qualsiasi altro modo tu voglia farlo, pagherò io. L abbiamo cresciuto da cucciolo fino a 5 anni e non l’ho mai visto in vita mia in quello stato. Ho chiesto di abbatterlo perché non posso permettere che qualcun altro si faccia male. Ci siamo trasferiti qui da circa 2 mesi e questo non è il modo in cui volevamo incontrare le persone qui intorno, quindi mi sento davvero male.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram