L’Ultrafan di Rolls Royce è più largo della fusoliera di un Airbus A220

Avete mai visto un motore di aereo più largo della fusoliera? Eccolo qui.

5 maggio 2021 - 7:00

L’Ultrafan di Rolls Royce è più largo della fusoliera di un Airbus A220. Possibile? Facciamo un passo indietro. Rolls Royce è alla costante ricerca di nuove soluzioni per la propulsione aeronautica. Ed è il caso di dirlo, lo fa in grande. Il problema di fondo è legato al fatto di avere sempre maggiori capacità di spinta, nel modo più efficiente possibile. E dopo anni di ricerca, forse per la prima volta in circa 30 anni, Rolls Royce ha intenzione di stravolgere il concetto di motore aeronautico, provando qualcosa di nuovo. A quanto pare proprio le dimensioni sono la chiave.

Con un diametro maggiore, e quindi con pale della turbina più grandi, fino a misure di 3,56 metri, si ottiene il nuovo UltraFan, più largo della fusoliera di un Airbus A220. Dalla fine del mese scorso, dopo un lungo lavoro di progettazione, si è passati alla fase costruttiva del primo dimostratore. E non si tratta di qualcosa di semplice, poiché a detta dei responsabili dello sviluppo, questo aumento di misure in scala, pone problemi nuovi da esplorare, sia riguardo lo stress dei materiali durante la loro vita operativa, sia per quanto concerne la ricalibrazione delle prestazioni e la conoscenza di ogni aspetto durante il funzionamento dell’UltraFan.

Si è dovuto ripensare completamente l’architettura interna del propulsore, soprattutto per quanto riguarda i vari componenti dei vari stadi, al fine di mantenere ottimali tutti i parametri di funzionamento. Nonostante quello che si potrebbe pensare per via della grandezza, secondo le simulazioni software finora realizzate, il nuovo UltraFan darebbe molti vantaggi ai velivoli che lo potranno impiegare, prevalentemente liner medio grandi.

Per fare un esempio si pensa ad una riduzione del consumo di carburante di circa il 25% rispetto ai motori precedenti. Inoltre si immagina di alimentarlo con le nuove tipologie di carburanti bio sostenibili, di cui abbiamo già parlato in precedenza. Soltanto questi due fattori garantiranno un ingresso ottimale sul mercato, attento alle esigenze ambientali ed economiche delle compagnie aeree, da sempre in lotta per mantenere il giusto equilibrio per ridurre costi e limitare l’inquinamento.

Tra le innovazioni tecnologiche dell’UltraFan troviamo le pale costruite con nuovi materiali compositi a base di carbonio e titanio, in grado di ridurre pesi ed aumentare la resistenza. Diversi componenti sono realizzati in una particolare ceramica, estremamente adatta a subire e smaltire forti stress termici. E in ultimo un modo completamente diverso di pensare le interazioni tra le parti meccaniche in movimento, per fornire la massima spinta possibile con il minor sforzo.

Per i più curiosi Rolls Royce ha sviluppato anche un applicazione, al momento solo per IOS, che permette di vedere nel dettaglio come funziona il nuovo UltraFan e come è costruito. Non resta che attendere il completamento del dimostratore che dovrebbe essere pronto entro fine anno, per poter vedere se manterrà tutte le promesse, grandi, come le sue dimensioni.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Il succo di pomodoro in aereo è più buono: lo dice la scienza.

anti drone

Drone Dome difende gli aeroporti dalle intrusioni da parte dei droni

carrello aeronautico

Quando atterrate ringraziate sempre… i carrelli!