Come si “legge” l’uniforme del pilota d’aereo?

Carlo Nava
15/05/2021

Come si “legge” l’uniforme del pilota d’aereo?

L’uniforme del pilota d’aereo ha sempre il suo fascino. Chi si reca a bordo di un aereo, spesso rimane incuriosito dal mondo che circonda aerei e aeroporti, ma anche dai colori vivaci e diversi delle uniformi degli assistenti di volo e dalla eleganza di quelle indossate dai piloti.

Questi ultimi portano i loro gradi sulle spalline o nella parte finale delle maniche, all’ altezza dei polsi. Bisogna precisare che le divise dei piloti come oggi le conosciamo, non sono sempre state così. Pare che che tra le prime compagnie al mondo ad occuparsi di dare un abito ai propri piloti, sia stata la PAN AM, attorno agli anni 30. Il motivo è duplice.

 uniforme pilota

Indossare un’uniforme da pilota di aereo rende ovviamente distinzione e prestigio ai piloti stessi, ma infonde anche sicurezza ed un segno di professionalità che piace ai passeggeri delle linee aeree. E se mai ci fosse stato un problema al riguardo di come disegnare i gradi che rappresentano anzianità di servizio e competenza del pilota stesso, il mondo della marina questa volta è venuto in aiuto. Se infatti prestiamo attenzione a come sono disegnati i gradi, notiamo che ci ricordano appunto quelli usati in marina, da cui si è tratto spunto e con cui si hanno delle similarità persino in ciò che essi rappresentano.

La lettura dell’uniforme da pilota di aereo

Come possiamo leggere i gradi? È in realtà molto semplice. Si tratta di una o più bande dorate su fondo scuro, generalmente nero o blu scuro, da una fino o ad un massimo di quattro. E cosa significano? Rappresentano fondamentalmente l’anzianità di servizio. Una banda soltanto è destinata ai neo assunti, e ancora in una sorta di formazione. Generalmente dopo almeno un anno si passa subito a due bande dorate.

Nella maggior parte dei casi dopo 5 anni di servizio si ottengono 3 strisce. Dico in generale perché alcune compagnie, non molte a dire il vero, si scostano da ciò che vi sto dicendo che vale comunque nel 90 per cento dei casi. I comandanti possono fregiarsi di quattro strisce e i comandanti con oltre 5 anni nel massimo grado, hanno 4 bande con una stellina in aggiunta. I gradi sono sulle maniche solo per quanto riguarda le giacche.

 uniforme piloti

Per camice, impermeabili e cappotti, li troviamo invece sulle spalline. Anche per gli assistenti di volo esistono gerarchie, un po’ più complesse da definire, perché spesso sono più discrezionali a seconda della compagnia aerea di appartenenza. In ogni caso dai semplici Steward e Hostess si passa poi ai responsabili di cabina, con distinzioni di ruolo in base al tipo di volo e dimensione del velivolo. Spesso sottovalutati nel ruolo a bordo, dalla maggior parte del pubblico, svolgono in realtà il compito più importante per la sicurezza del volo e dei passeggeri. Le loro divise sono generalmente quelle che portano i segni più distintivi della compagnia aerea e, per la loro prossimità con il pubblico sono anche il primo biglietto da visita che il vettore mostra ai propri clienti.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.