5 auto che ci hanno deluso perchè non assomigliano ai concept da cui derivano

20 luglio 2021 - 9:00

Auto deludenti: Dacia Duster

Il caso della Duster è forse quello più eclatante di tutti. Nel 2009, al Salone di Ginevra, Dacia presentò una concept car SUV incredibilmente interessante. Un design nuovo e ultramoderno, che fece puntare tutti gli occhi dell’evento su Renault e Dacia.

Oltre al design estremamente futuristico, tipico di molti concept di Dacia (pensiamo al più recente Bigster), la Duster Concept fece parlare di sé per essere un’auto “3+1”, ovvero con una portiera sul lato sinistro, e due a destra, proprio come nell’attuale Fiat 500 3+1. Oltre a questo, aveva un cx bassissimo e splendidi cerchi a 5 razze.

Sappiamo, però, che la Duster che è stata prodotta in serie ha mantenuto solamente il nome, perché per il resto è una vettura completamente diversa. Non un SUV ipermoderno e modaiolo, ma concreto e spartano, molto resistente e dai consumi bassi, nonché forse il SUV 4×4 più economico sul mercato. E per quanto dispiaccia che una concept dal potenziale così alto non sia stata prodotta, sono i numeri che parlano: la Duster definitiva piace proprio per questa sua concretezza e semplicità. Come va? Scopritelo nella nostra recensione con il test drive di Dacia Duster!

Commenta per primo