Le auto presidenziali dei leader mondiali: qual è la più bella?

21 dicembre 2020 - 9:00

Auto presidenziali: il premio all’esagerazione va al Messico

Scelta diametralmente opposta a quella di Mark Rutte è quella molto particolare di Enrique Peña Nieto, il presidente del Messico. Il leader del principale Stato centroamericano ha infatti scelto una vera e propria corazza militare per proteggersi dalle frequenti e violente rivolte popolari dei messicani.

L’auto che lo accompagna, infatti, si chiama Kitam, nome che in lingua Maya significa “cinghiale”, ed è nei fatti un ibrido tra un SUV fuoristrada e un carro armato. Non si scherza per niente: l’auto di Nieto pesa una tonnellata e mezzo, ha un motore Diesel Turbo da 400CV neanche dei più recenti e riesce tranquillamente a resistere a proiettili e persino missili!

Commenta per primo