metal earth apollo rover

Metal Earth: costruiamo i modellini di auto, aerei ed eroi dei film in metallo

Aerei, automobili, ma anche Star Wars, Gundam, eroi Marvel, Game of Thrones e tanti altri!

21 marzo 2020 - 21:00

Carissimi compagni di quarantena e appassionati di automobili, volo, ma anche fantascienza, film e serie tv: avete mai sentito parlare di Metal Earth? Sinceramente neanche io fino a poco tempo fa e il tutto nasce da un simpatico regalo che mi ha fatto un’amico. E penso che in questi giorni possa essere una soluzione simpatica per passare qualche ora divertendosi.

Metal Earth: cosa sono?

Di cosa si tratta? Sotto questo nome un po’ strano si celano dei modelli da costruire. No, aspettate non è quella cosa noiosa con colla, vernici, e attrezzi da reperire cercando nei meandri nascosti della casa, niente affatto. L’azienda produttrice, la Fascination di Seattle negli USA, ha fatto un lavoro molto interessante ed originale.

Partendo da modelli iconici della storia del volo, tanto per citarne qualcuno il B-17, lo Spitfire o il Mitsubishi Zero, li ha ridotti a delle lamine sottilissime di metallo, dei fogli, che vanno a comporre la ridottissima confezione che avrete tra le mani dopo l’acquisto.

Metal Earth non produce solo aeroplani: su Amazon potete trovate tutta la gamma prodotta e potrete imbattervi anche in automobili, monumenti famosi, navi e persino personaggi e serie come Star Wars, Gundam, Transformers, eroi Marvel, Game of Thrones, Flinstones e tanti altri!

Qui sotto, ad esempio, la De Lorean di Ritorno al Futuro:

 

Come si montano i Metal Earth

Seguendo le istruzioni allegate e senza la necessità di nessun attrezzo, soltanto usando le mani con attenzione, potrete costruire il modello che avete scelto. Ogni foglio possiede infatti già ben delineato il singolo pezzo necessario all’assemblaggio, il quale è solamente da staccare e unire con quello indicato nei disegni.

Il sistema che permette di tenere uniti i vari pezzi è formato da un insieme di fori e piccoli inserti pieghevoli, che incastrati tra loro e chiusi con le dita, consentono di collegare le varie parti.

Ognuno di essi è diviso per grado di difficoltà costruttiva e, sul sito, potrete anche vedere come sarà il vostro modellino a lavoro terminato, con una interessante visuale a 360 gradi che vi permette di ruotarlo a piacimento, dandovi l’idea di come vi apparirà alla fine dei vostri sforzi.

Secondo alcuni modellisti, e qui andiamo un po’ più sul professionale, vi è anche la possibilità di verniciare le varie parti, per ottenere qualcosa di ancora più realistico. In ogni caso devo dire che anche se lo si lascerà del suo colore naturale, alluminio, rimane qualcosa di esteticamente apprezzabile e particolare che farà bella mostra di se ovunque vogliate farlo stare. Il mio B-17 campeggia da una bella mensola fiero e, ora vi lascio perché ho visto che c’è anche il Flyer dei Wright e spero di potermelo accaparrare.

Qui sotto alcuni esempi di Metal Heart che ci sono piaciuti, ma siamo sicuri che a questo link ne troverete tantissimi altri!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

auto depoca

Auto d’epoca: quanto inquinano?

james may Oh Cock leggende metropolitane

Le leggende metropolitane sull’auto a cui tutti crediamo, ma sono false

Alfa Romeo Giulia GTC

Una bellissima Alfa Romeo Giulia GTC del 1965 all’asta negli Usa