Ford Ranger Wolftrak 2021

Automobile omologata autocarro N1: cosa c’è da sapere

Cosa dice la normativa, quando è consentito utilizzare l'autocarro N1 e le eventuali sanzioni.

6 agosto 2021 - 17:30

Un’automobile omologata autocarro N1 è una vettura che può godere di agevolazioni sia in termini di detraibilità Iva sia in termini di deducibilità dei costi. L’argomento è particolarmente interessante quando si decide l’acquisto di un pick-up, oppure quando si acquista magari un fuoristrata usato omologato autocarro. Ovviamente, trattandosi di questioni fiscali, è necessario porre la massima attenzione per non incorrere in pesanti sazioni. Il veicolo omologato come autocarro deve avere inerenza con l’attività di impresa.

Ricordiamo che secondo l’art. 54 c.1 lett. D del Codice della Strada si tratta gli autocarri sono “veicoli destinati al trasporto di cose e delle persone addette all’uso o al trasporto delle cose stesse”.

Quali automobili si possono immatricolare come autocarro N1?

E’ del 2006 il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che mette alcuni paletti, in modo da evitare l’omologazione fittizia di automobili che mai sarebbero state effettivamente utilizzate come autocarro. E’ possibile quindi immatricolare o reimmatricolare come autocarro N1 i veicoli destinati al trasporto di merci con massa non superiore a 3,5 tonnellate) con codice carrozzeria F0, numero posti a sedere maggiore o uguale a 4, potenza motore (kw)/portata (tonnellate) maggiore o uguale a 180.

Posso circolare con un’automobile omologata come autocarro N1?

Qui c’è da fare una considerazione. Come scritto in precedenza, l’omologazione come autocarro porta benefici fiscali per chi utilizza il veicolo per lavoro. Non è quindi possibile utilizzare un autocarro N1 per altri scopi. Ricordiamo allora che l’autocarro è destinato al trasporto di cose, eventualmente conto terzi. Per quanto riguarda le persone trasportate, si tratta di coloro i quali sono addetti al carico e scarico delle merci.

Cosa succede se vengo fermato su un’auto omologata N1?

In caso di contestazione il conducente deve dimostrare che le persone a bordo sono addette all’uso delle cose trasportate, ovvero al loro carico o al loro scarico. Se al momento della contestazione il veicolo si trova scarico, occorre dimostrare che ci si sta dirigendo verso un luogo di carico. In pratica si tratta di dimostra che c’è una  diretta relazione tra le persone e le cose trasportate o da trasportare. In caso contrario si può incorrere nelle contestazione dell’art. 82 comma 8 del Codice della Stara, indipendentemente che si tratti di adulti o minori, famigliari o estranei. (Vedi anche Corte di Cassazione – ordinanza n.10853 del 08/05/2013)

Quant’è la multa se uso un autocarro N1 per uso personale?

Un uso indebito dell’autocarro comporta la violazione dell’art.82 del Codice delle strada che prevede sanzioni con multe che vanno da 71 a 1.433 euro, e soprattutto la pena accessoria del ritiro della carta di circolazione da 1 a 6 mesi, ma anche da 6 mesi ad un anno in caso di recidiva.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

polizia notifica di una multa

Autovelox in Lombardia: tutte le postazioni dal 18 al 24 Ottobre

Hongqi-E-HS9

Hongqi E-HS9: il suv elettrico cinese che si ispira a Rolls Royce e Velar

Volkswagen Tiguan Allspace 2021

Volkswagen Tiguan Allspace 2021 a partire da 39.500 Euro