Disco orario auto: funzionamento, normativa e sanzioni

Come funziona il disco orario auto, dove si compra, cosa dice la normativa e le multe nel caso in cui non venga utilizzato in modo adeguato.
disco orario disco orario

Il disco orario auto è uno strumento utilizzato per regolare la durata della sosta nei parcheggi. Come funziona, le normative che lo regolano e le sanzioni previste in caso di mancato utilizzo.

Il disco orario auto rimane un accessorio del quale per legge non si deve fare a meno. Questo piccolo strumento, un rettangolo blu con la lettera ‘P’ e una finestrella per l’orario, ha il compito di indicare l’ora di arrivo della nostra vettura in una zona di sosta a tempo.

Cos’è il disco orario auto

Il disco orario auto è uno strumento utilizzato per regolare la durata della sosta nei parcheggi. Questo accessorio, di solito di forma rettangolare e colore blu, presenta una ‘P’ sulla parte anteriore e una finestrella che mostra l’orario di arrivo.

Al momento del parcheggio, deve essere regolato sull’ora esatta e posizionato sul parabrezza o sul cruscotto, in modo che sia ben visibile dall’esterno.

disco orario auto

Funzionamento del disco orario auto

Il disco orario ha lo scopo di controllare la durata della sosta. Grazie a questo strumento, è possibile conoscere l’orario in cui un’auto è stata parcheggiata.

In questo modo, se la sosta in una determinata strada è limitata, ad esempio, a un massimo di due ore, attraverso questo strumento si può stabilire se l’automobilista stia rispettando o no la regolamentazione.

Cosa dice la normativa

La normativa che regola l’uso del disco orario auto è contenuta nel comma 6 dell’articolo 157 del Codice della Strada.

Secondo tale norma, l’uso del disco orario è obbligatorio nei luoghi in cui la sosta è permessa per un tempo limitato. In tali zone, gli automobilisti devono quindi segnalare in modo chiaramente visibile l’orario in cui la sosta ha avuto inizio. Il non rispetto di tale obbligo comporta delle sanzioni.

Le sanzioni

Il mancato utilizzo del disco orario auto comporta delle sanzioni. La legge prevede una sanzione amministrativa che va da 42 a 173 euro. In caso di pagamento entro 5 giorni dalla notifica, la sanzione è ridotta del 30%. Chi parcheggia la vettura per un tempo superiore al consentito rischia invece una multa da 26 a 102 euro.

Dove acquistare il disco orario auto

Il disco orario auto può essere acquistato in numerosi negozi di articoli per auto o online. Il suo costo è solitamente molto basso, rendendolo un accessorio alla portata di tutti.

 

Utilizzo del disco orario auto in zone a pagamento

C’è da dire che questo strumento viene prevalentemente utilizzato nelle aree dove la sosta a tempo è gratuita, generalmente delimitate da strisce bianche. Le aree a pagamento, invece, sono delimitate dalle ben note strisce blu e gestite dai parchimetri elettronici e relativi ticket. Esporlo sul parabrezza in un’area a pagamento non ci pone al riparo da contravvenzioni.

I dispositivi automatici non sono ammessi

Negli ultimi anni sono comparsi sul mercato i cosiddetti dischi orari automatici. Questi dispositivi, dotati di un congegno che sposta lentamente e gradualmente in avanti l’orario d’arrivo del disco orario, sembrano molto pratici. Tuttavia, l’uso di tali aggeggi è al 100% illegale. Chi utilizza questi dispositivi rischia infatti pesanti sanzioni, che possono arrivare fino a 1549 euro e reclusione da 1 a 5 anni.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!