Sono Sion, ecco come sarà davvero

Robin Grant
27/07/2022

Sono Sion, ecco come sarà davvero

È stato svelato il design definitivo della Sono Sion, una delle prime auto elettriche spinte a energia solare di cui si parla ormai da qualche anno.

La presentazione è avvenuta all’evento “Celebrate the Sun“, occasione importante nella quale Sion Motor ha presentato anche altre soluzioni legate al mondo della mobilità elettrica.

Sono Sion, una monovolume solare contro i SUV

Il design finale della Sono Sion vede notevoli miglioramenti rispetto alle concept presentate in passato. Ci sono superfici più chiare e più pulite, sottolineando una forma da moderna monovolume, interamente ricoperta di pannelli solari (sono ben 456).

Interamente nuovo il design dei gruppi ottici sia anteriori che posteriori, che sono sottili linee a LED che si confondono con la carrozzeria, così come nuove sono le maniglie delle portiere e i minigonne.

Martin Meiners

Il posteriore è stato reso più aerodinamico, e dotato di telecamera per la retromarcia, oltre che sportellino per la ricarica.

Dentro, si profila come auto particolarmente spaziosa, con tanti vani porta-oggetto e un divano posteriore di nuova concezione, con tanti livelli di regolazione. Nuovo anche il design del volante.

Fino a 550 km di autonomia

La Sono Sion ha una batteria da 54 kWh in grado di garantire 305 km di autonomia, ma i pannelli solari promettono portare fino a 245 km in più a settimana, con una media di 112. Ciò significa, per i proprietari, ricaricare l’auto fino a quattro volte in meno rispetto a un’elettrica convenzionale di dimensioni simili.

Martin Meiners

Comunque, la vettura supporta una potenza di ricarica massima fino a 75 kW in corrente continua, e fino a 11 kW in corrente alternata. Inoltre, supporta la tecnologia V2L, per caricare altri dispositivi e anche altri veicoli con potenza fino a 11 kW.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news