Skoda Octavia RS iV

Che cosa significano le sigle MHEV, HEV, PHEV, BEV e ICE?

Cerchiamo di capire il significato di PHEV, BEV, HEV e delle altre sigle legate alle propulsioni delle automobili moderne

28 marzo 2022 - 19:00

Andiamo alla scoperta del significato di MHEV, HEV, PHEV sigle molto simili tra loro nel mondo delle auto ibride ed elettriche. Non è semplice distinguere tra le diverse tipologie di elettrificazione (tutti i tipi di ibrido li abbiamo spiegati qui), e lo è ancora di meno se sono indicati con delle sigle specifiche, soprattutto quando cambiano per una lettera. Vediamo allora cosa significano.

Il significato di PHEV, HEV e

Le sigle MHEV, HEV e PHEV sono usate per indicare le tre tipologie di ibrido più utilizzate.

MHEV: Mild Hybrid Electric Vehicle

 

MHEV è la sigla che raggruppa le lettere iniziali delle parole Mild Hybrid Electric Vehicle, ovvero tutte quelle vetture con una forma molto leggera di ibrido costituito da un motore a benzina o diesel ausiliato da una batteria da 12 o 48 Volt. Di recente, MHEV è utilizzato anche per Middle Hybrid Electric Vehcile, una forma leggermente più alta di elettrificazione presente sulle nuove Jeep Compass e Renegade, Maserati Grecale, Alfa Romeo Tonale che permette anche dei piccoli spostamenti in elettrico, per esempio in fase di manovra. Con Middle Hybrid si indica anche il nuovo ibrido di Suzuki a 140 Volt lanciato con l’ultimo restyling di Vitara.

MHEV: Hybrid Electric Vehicle

 

HEV è la sigla per Hybrid Electric Vehicle, la tipologia di ibrido più “classica” oggi conosciuta come Full Hybrid e lanciata da Honda e Toyota negli anni Novanta. In questo caso è presente un piccolo motore elettrico, che può far marciare a batterie il veicolo spegnendo il motore a benzina, per diversi km, soprattutto in città; oppure in fase di veleggiamento a velocità autostradali.

PHEV: Plug-in Hybrid Electric Vehicle

 

Il significato di PHEV è Plug-in Hybrid Electric Vehicle, la forma più alta di elettrificazione che vede batterie di dimensioni importanti e percorrenze in modalità elettrica fino a 100 km di autonomia. Il significato di PHEV non va confuso con quello di PEV, che invece indica Plug-in & Electric Vehicles, dicitura usata quando nelle analisi dei dati si vogliono indicare esclusivamente auto elettriche e ibride plug-in.

BEV: auto elettriche a batteria

Con BEV si intende la dicitura Battery Electric Vehicle, le auto elettriche a batteria che, nell’uso comune, sono indicate solo come “auto elettriche“. È una dicitura fatta per distinguerla dalla propulsione comunemente detta “a idrogeno“, ovvero auto con motore elettrico alimentate non non con delle batterie ricaricabili, ma da delle celle combustibili a idrogeno. Le auto BEV, invece, sono quelle oggetto di dibattito negli ultimi tempi, e che si possono ricaricare più o meno velocemente a casa o alle colonnine pubbliche.

ICE: auto “tradizionali”

Anche le auto a benzina, diesel, metano e GPL hanno la loro sigla: ICE, ovvero Internal Combustion Engine. L’acronimo indica tutte le vetture con motore a combustione interna, o motore endotermico, di tutti i tipi.

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

patente

Paga 2.500 per superare l’esame della patente: beccato e denunciato.

Volkswagen Amarok

Volkswagen Amarok: la nuova generazione dello specialista on-road e off-road

aventador drag rage

Tutte le Lamborghini Aventador si sfidano in pista in una drag rage