Chevrolet Call Me Out: l’app per evitare le distrazioni alla guida

Gianluca Pezzi
06/10/2019

Chevrolet Call Me Out: l’app per evitare le distrazioni alla guida

Chevrolet Call Me Out forse non risolverà definitamente il problema della distrazione alla guida dovuta dallo smartphone, ma darà sicuramente il proprio contributo.

Secondo un sondaggio Research Now, l’84% delle persone ammette che è pericoloso guidare con uno smartphone in mano, anche se il 90% dei guidatori lo ha fatto. Spinta a cambiare le cattive abitudini in automobile, Chevrolet ha ospitato un’hackathon in cui squadre di giovani sono state sfidate a proporre modi per ridurre le distrazioni alla guida: il risultato è proprio Chevrolet Call Me Out.

Chevrolet Call Me Out combina sia la tecnologia sia le persone a cui teniamo. Vi ricordate i “santini” anni ’50 del tipo “vai piano, pensa a me”? La soluzione è simile, ma in questo caso gli utenti sono incoraggiati ad invitare amici e parenti a registrare un messaggio positivo per ricordarsi a vicenda di tenere le mani lontane dai telefoni e dalla ruota.

Come funziona Chevrolet Call Me Out

:
Chevrolet Call Me Out

Call Me Out è un sistema di allerta acustico che utilizza le voci dei propri cari per aiutare i conducenti a combattere l’impulso a impegnarsi in un comportamento di guida rischioso e distratto.
Gli utenti di telefoni Android possono scaricare l’app gratuita da Google Play Store.

L’app utilizza l’accelerometro ed il GPS del telefono. Viene rilevato quando il telefono è prelevato fisicamente mentre viaggia a velocità superiori a 8 km/h, riproducendo i messaggi registrati e personalizzati di amici o familiari che ricordano al guidatore di tenere gli occhi sulla strada. L’app include anche la gamification, con tabellone e classifiche. Più tempo il telefono non viene toccato, più il punteggio sale.

Chevrolet ha collaborato con gli studenti della Wayne State University di Detroit per testare l’efficacia e il concetto dell’app di sfruttare l’influenza positiva della pressione dei coetanei.

No, non sarà l’app definitiva, ma l’idea è simpatica e merita di essere testata. E’ disponibile su Google Play negli USA.