Se si potesse comprare un’auto online, voi lo fareste?

La comodità di comprare auto online da casa, contro la consulenza personalizzata del classico concessionario

15 settembre 2020 - 8:00

Comprare l’auto online con un click, magari su Amazon: lo fareste anche voi, molto probabilmente. Si, perchè se FCA e Leasys propongono proprio su Amazon le proprie offerte, ecco che secondo una ricerca oggi per 4 italiani su 10 l’acquisto online dell’automobile è già una possibilità sempre più concreta, anche sui siti di e-commerce. Addio concessionario? E’ ancora presto per il funerale, anche se il Governo ce la sta mettendo tutta per evitare di togliere il settore dalle difficoltà.

Chi dice si all’acquisto delle auto online

Il sondaggio sul comprare auto online, che sarà presentato nel corso dell’Automotive Dealer Day, è stato condotto su un campione rappresentativo di oltre 3400 persone in tutta Italia. Per dare l’idea, nel 2020 rappresentano il 41% i consumatori che sarebbero interessati ad acquistare una vettura direttamente sul web. Si tratta di un dato in crescita rispetto al 34% dello scorso anno e rafforzato anche dall’indagine su un campione “smart” di persone tra i 18-54 anni, early adopter di nuove tecnologie e caratterizzate da uno stile di vita attivo e da comportamenti di acquisto innovativi, che si dichiarano pronti a comprare l’auto da remoto in ben l’80% dei casi.

Sul fronte delle piattaforme, i siti ufficiali delle case automobilistiche si confermano la scelta più sicura per il 78% degli intenzionati all’acquisto online, seguiti da quelli dei concessionari (50%) e dai professionisti dell’e-commerce (15%), con Amazon che, singolarmente, conquista la fiducia del 44% dei potenziali “e-buyer” e dell’85% del campione “smart”, in cui solo 1 rispondente su 100 esclude completamente la possibilità di rivolgersi per l’auto al colosso dell’e-commerce.

La comodità della gestione da casa (51%), la trasparenza dell’offerta (29%) e la convenienza economica (28%) sono le prime motivazioni per i rispondenti a favore dell’acquisto online.

Chi dice no

Tra le ragioni di chi dice no nel comprare auto online prevale la necessità del supporto di una persona esterna (in diminuzione dal 62% del 2019 al 53% di quest’anno), il bisogno di vedere l’auto (29%) e la paura di non riuscire a gestire la delicatezza dell’acquisto dal punto di vista amministrativo (19%).

Chi invece vende già solo online

Se negli USA esistono siti specializzati, c’è già una casa che vende solo online. Avete capito: è Tesla. L’azienda automobilistica di Elon Musk dispone infatti di un sistema che potremmo definire “ibrido”. Negli show room è possibile vedere e provare la vettura, ed avere qualsiasi tipo di informazione. L’atto di acquisto deve però essere fatto online, anche nello show room stesso con la consulenza del personale addetto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tour de Force Power Engineering TDF-1

TDF-1 permette a tutti di pilotare una vera F1 in pista

bollo auto a metano

Bollo per auto a metano: le agevolazioni 2020

channel hyundai

Arriva Channel Hyundai in TV con nuovi canali tematici