offerte auto promozioni

Avete deciso per l’acquisto di un’auto nuova? Ecco i consigli per scegliere bene e non prendere fregature.

Non fatevi allettare dalle offerte! O, meglio, fatelo... ma prima leggete i nostri consigli per non incappare nel classico bidone o catorcio.

19 gennaio 2022 - 7:00

I migliori consigli per l’acquisto di un’auto nuova sono quelli che di solito si chiedono agli amici, ai parenti oppure si cerca tra i siti: e qui entriamo in scena noi. Quando finalmente viene individuato il modello per l’imminente acquisto della nuova auto, si innesca inevitabilmente la valutazione che riguarda molti parametri e la paura di prendere fregature. Vediamoli insieme.

Per l’acquisto di un’auto nuova una decisione che tradizionalmente è ispirata dal limite di spesa che ci si impone e che, magari, porta a puntare su un allestimento più ricco, a discapito della potenza del motore. Salvo poi magari pentirsi di non aver scelto la versione più potente, con quella manciata di cavalli in più che possono fare la differenza in molte situazioni.

Uno scarto che nell’uso quotidiano può significare un diverso appagamento alla guida, ma anche una maggiore brillantezza quando si guida con tre o quattro persone a bordo o, magari, si vuole effettuare un sorpasso, il che costituisce indubbiamente una maggior sicurezza.

I costi in base agli allestimenti e le tasse

Tipicamente, la differenza di prezzo di listino tra la motorizzazione d’accesso e quella immediatamente successiva di un’auto è contenuta in circa l’8/10%. In termini di costi d’esercizio, poi, l’incremento del bollo auto per passare, ad esempio, da una motorizzazione con 75 CV ad una con 100 CV è di meno di 50 euro all’anno.

Quanto pesa l’assicurazione

Per quanto riguarda l’assicurazione per acquisto di un’auto nuova, il discorso è più complesso, perché il premio viene costruito sulla base di diversi elementi, tra cui la cilindrata, la rischiosità del modello (per alcune compagnie), la classe di merito, gli anni di guida, il numero di sinistri causati e la città di residenza. In questo caso, la differenza di potenza, soprattutto se contenuta in poco più di 20 CV, ha ancor meno rilevanza.

I consumi

Per quanto riguarda il discorso consumi, infine, non sempre vale l’equazione che una maggiore potenza esiga molto più carburante, perché va anche considerato il rapporto con la massa che un motore di una data cavalleria è chiamato a spostare.

La potenza

Un altro parametro da tenere in considerazione è la selezione della potenza tra quelle disponibili a listino per quel dato modello. Ovviamente la potenza influisce sull’economia d’esercizio, e vale la pena ricordare che, spesso, con potenze superiori e nei dintorni dei 100 CV vi è l’abbinamento del motore con un cambio manuale a 6 marce, in grado di sfruttare meglio potenza e coppia erogati dal motore di maggior potenza, anche in ottica di contenimento consumi. Da non sottovalutare.

Relativamente al contenimento dei consumi, un ruolo importante lo ha anche la coppia motrice che, se da un lato determina il livello di brio e dinamismo di un’auto, dall’altro può avere effetti benefici; infatti, poter contare su una maggiore coppia motrice permette di equilibrare meglio lo sfruttamento del motore per spostare la massa del veicolo, limitando la pressione sul pedale dell’acceleratore.

Se siete interessati all’acquisto di un’auto nuova controllate le offerte del mese sempre aggiornate!

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

kia sorento 2012

La Kia Sorento da record ha fatto un milione di km cambiando 9 motori in 10 anni!

Mazda MX-30 2022 da 31.650 € con gli incentivi statali

Tokyo Motor Show

Il Tokio Motor Show diventa il Japan All-Industry Show